Norme tecniche per le Costruzioni 2018
DALL'EUROPA
Campi elettromagnetici, un'interrogazione al Parlamento europeo
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Campi elettromagnetici, un'interrogazione al Parlamento europeo La Commissione europea, qualche mese prima della pubblicazione della nuova direttiva sui campi elettromagnetici, la Direttiva 2013/35/UE, ha risposto ad un'interrogazione scritta presentata dalla parlamentare inglese Nicole Sinclaire in merito a possibili nuovi costi derivanti dall'introduzione della direttiva.

La nuova direttiva incide sui costi di formazione sul rischio?

La parlamentare europea ha chiesto alla Commissione se avesse esaminato tutte le implicazioni di costo legati all'introduzione delle nuove prescrizioni sulla valutazione del rischio da campi elettromagnetici.
La Commissione ha risposto in modo articolato, sostenendo che la relazione sulla valutazione d'impatto della Direttiva ha tenuto in conto tutti gli aspetti economici, sociali ed ambientali del caso, riconoscendo che l'esposizione ai campi elettromagnetici può essere un rischio per la sicurezza e la salute in determinate condizioni di esposizione.
Gli Stati membri devono pertanto mettere in atto i mezzi necessari per verificare che i lavoratori siano adeguatamente protetti, in ciò considerando anche una corretta formazione per un numero di ispettori del lavoro qualificati, che utilizzino strumenti di valutazione e di misura adeguati.
L'introduzione della nuova direttiva, ha assicurato la Commissione, non influenzerà i costi di verifica sostenuti dagli ispettorati del lavoro a prescindere dalla metodologia scelta per la valutazione del rischio.

Offerta formativa EPC

In materia di campi elettromagnetici, il Gruppo EPC organizza un interessante seminario tecnico dal titolo: "La valutazione del rischio da inquinamento elettromagnetico - le nuove disposizioni".Il corso svilupperà un attento esame delle novità normative attraverso casi pratici di valutazione, strumentali e non, per poter elaborare in modo corretto la valutazione di tale rischio. In tal modo i partecipanti acquisiranno:- gli strumenti necessari per una corretta pianificazione di un'indagine ambientale- i criteri di valutazione e le risorse necessarie per il corretto approccio tecnico e metodologico alla problematica.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a v.desantis@istitutoinforma.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: