Norme tecniche per le Costruzioni 2018
FINANZIAMENTI
Bando FIPIT 2015: INAIL stanza 20 milioni per le PMI
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Bando FIPIT 2015: INAIL stanza 20 milioni per le PMI INAIL con Determina del Presidente n. 468 del 17 dicembre 2015 ha approvato il nuovo bando FIPIT 2015 per l'erogazione di finanziamenti a sostegno delle piccole e micro imprese (ai sensi dell'art. 11, comma 5, del D.lgs. 81/2008) per un importo di 20.000.000,00 euro.
Si tratta del Bando a sostegno delle piccole e micro imprese comprese quelle individuali per realizzare progetti di innovazione tecnologica nel settore del terziario, finalizzati ad introdurre nel processo produttivo un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.

Beneficiari

I soggetti destinatari del finanziamento sono le piccole e micro imprese operanti nel settore del terziario, ubicate in ciascun territorio regionale/provinciale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.
I progetti
Sono ammessi a contributo progetti di innovazione tecnologica per impianti, macchinari e attrezzature finalizzati ad introdurre nel processo produttivo complessivo un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro. I progetti presentati devono essere accompagnati da una dichiarazione emessa da Ente bilaterale o Organismo paritetico del settore di riferimento che attesti l'efficacia del progetto in termini di replicabilità, ai fini del miglioramento dei livelli di salute e sicurezza dei lavoratori. I progetti presentati saranno valutati da una Commissione di Valutazione costituita presso le Direzioni Regionali/provinciali di competenza e composta da personale amministrativo e tecnico.
La Commissione predispone la proposta di graduatoria di merito dei progetti ritenuti ammissibili, idonei ed esclusi.

Le risorse
Le risorse saranno ripartite a livello regionale/provinciale in funzione del numero di addetti e del rapporto di gravita degli infortuni.
L'agevolazione finanziaria sarà costituita da un contributo, in conto capitale, fino ad una misura massima corrispondente al 65% (sessantacinque per cento) dei costi ammissibili sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto, comprensivo delle spese tecniche e al netto dell'I.V.A..
Il progetto da finanziare prevede un contributo massimo erogabile fino a 50.000 euro e il contributo minimo ammissibile è pari ad euro 1.000,00.
Sono ammesse al contributo tutte le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto nonché le eventuali spese accessorie o strumentali, funzionali dello stesso ed indispensabile per la sua completezza.

Per saperne di più sul Bando FIPIT, consultare la pagina dedicata sul sito INAIL.

Riferimenti normativi:
Determina del Presidente n. 468 del 17 dicembre 2015
Bando a sostegno delle piccole e micro imprese comprese quelle individuali per realizzare progetti di innovazione tecnologica nel settore del terziario, finalizzati ad introdurre nel processo produttivo un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, in attuazione dell'articolo 11, comma 5, D.lgs. n. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni. FIPIT 2015.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: