SafetyExpo 2018
ABILITAZIONI
Autorizzazioni ai Lavori sotto tensione: aggiornato l'elenco di aziende e formatori
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Autorizzazioni ai Lavori sotto tensione: aggiornato l'elenco di aziende e formatori Il Ministero del lavoro ha diffuso il nuovo elenco aggiornato delle aziende autorizzate all'effettuazione dei lavori sotto tensione su impianti elettrici alimentati a frequenza industriale a tensione superiore a 1000 V e dei soggetti formatori dei lavoratori impiegati per i lavori sotto tensione. L'elenco sostituisce quello contenuto nel precedente elenco delle aziende autorizzate e dei soggetti formatori, adottato con decreto direttoriale del 1° agosto 2016.

L'analisi completa del provvedimento è disponibile con normativa collegata e articoli di approfondimento, sulla nostra sulla Banca Dati Sicuromnia.
Richiedi una settimana gratuita di prova!

Il decreto arriva a seguito della ricostituzione della Commissione per i lavori sotto tensione avvenuta con il Decreto direttoriale n. 12/2017, (prevista al punto 2 dell'allegato I al D.M. 4.2.2011 che riporta la "Definizione dei criteri per il rilascio delle autorizzazioni di cui all'articolo 82, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modifiche e integrazioni".

Il contenuto del Decreto n.46/17
Il ministero cita all'articolo 1 i soggetti la cui autorizzazione è rinnovata, e ricorda, all'art.2 che le aziende autorizzate devono comunicare al Ministero del lavoro, ai sensi del punto 2.1, lett. e), dell'allegato I al D.M. 4.2.2011, gli incidenti rilevanti o i gravi infortuni rientranti nel campo di applicazione del medesimo D.M. 4.2.2011.
Dovranno poi riportare al Ministero qualsiasi variazione nello stato di fatto o di diritto che le aziende autorizzate o i soggetti formatori intendono operare. La sospensione dell'autorizzazione, si ricorda, in caso di gravi inadempienze delle aziende autorizzate o dei soggetti formatori e, nei casi più gravi si procede alla cancellazione dai registri. Resta salvo il potere di controllo della permanenza dei requisiti di cui agli allegati II e IH al D.M. 4.2.2011, da parte del Ministero, per il tramito della Commissione.

Riferimenti normativi:
Decreto Direttoriale n. 46 del 1 giugno 2017 - Elenchi di cui al punto 3.4 dell'Allegato I del decreto 4 febbraio 2011, dei soggetti abilitati per l'effettuazione dei lavori sotto tensione e dei soggetti formatori ai sensi dell'articolo 82, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: