AMA
 Salute e Sicurezza
 FORMAZIONE
Apprendisti: obbligo formativo durante la CIG? l'Ispettorato risponde - NOTA 527
7 agosto 2020
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
Apprendisti: obbligo formativo durante la CIG? l'Ispettorato risponde - NOTA 527 Con Nota prot. n. 527 del 29 luglio 2020 l'Ispettorato del Lavoro risponde in materia di formazione in modalità e-learning o FAD per apprendisti con contratto professionalizzante in CIG: erano infatti pervenuti diversi quesiti su tale possibilità.
Concorda l'Ispettorato sulla impossibilità di svolgere attività formativa durante il periodo di cassa integrazione a zero ore, in quanto risulta sospeso sia il rapporto di lavoro che l'obbligo formativo.
In caso di riduzione dell'attività lavorativa, ferma restando la proroga del contratto di apprendistato, sarà possibile attivare la formazione in modalità e-learning o FAD, secondo la disciplina introdotta dal Decreto della Giunta della Regione Lombardia n. 4148 del 3 aprile 2020, nelle ore in cui la prestazione lavorativa viene resa regolarmente (il quesito era pervenuto attraverso l'Ispettorato interregionale del lavoro di Milano).

Quando soddisfare l'obbligo formativo per gli apprendisti?

L'obbligo formativo per gli apprendisti potrà essere assolto nel periodo di proroga del rapporto di lavoro, ai sensi di quanto disposto dagli artt. 2, commi 1 e 4, D.Lgs. n. 148/2015. In base a questa normativa, infatti, tra i destinatari degli ammortizzatori sociali, la legge contempla anche i lavoratori in apprendistato professionalizzante, rispetto ai quali "alla ripresa dell'attività lavorativa a seguito di sospensione o riduzione dell'orario di lavoro, il periodo di apprendistato è prorogato in misura equivalente all'ammontare delle ore di integrazione salariale fruite" (art. 2, comma 4)
Così l'Ispettorato nella Nota n.527/2020.

Chi può svolgere la formazione in e-learning?

La disciplina in materia di formazione via e-learning è contenuta principalmente nell'allegato 2 all'Accordo in Conferenza Stato-Regioni del 7 luglio 2016 per la formazione di RSPP e ASPP il quale - fermi restando i limiti di tale formazione (consentita, ad esempio, per l'intero percorso formativo per i lavoratori delle aziende a rischio "basso" e per parte "generale" della formazione lavoratori per le aziende a rischio "medio" e "alto" o, ancora, solo per una parte del corso di formazione per "preposti") - identifica in modo puntuale le caratteristiche "tecniche" che la piattaforma informatica utilizzata per il corso deve possedere, contenendo altresì disposizioni dirette a distinguere l'e-learning, intesa come modalità di formazione moderna e efficace (pertanto consentita), dalla cosiddetta (in termini generali) Formazione A Distanza (FAD), modalità priva di una sua regolamentazione e, quindi, oggi del tutto vietata per i corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

L'offerta formativa di Istituto Informa

INFORMA utilizza le tecnologie informatiche più innovative per offrire servizi di formazione a distanza (e-learning, videoseminari, spot training) di alta qualità e formazione in aula virtuale interattiva del tutto equivalente all'aula tradizionale. La progettazione e l'erogazione sono affidate a professionisti di grande rilievo così da assicurare la conformità del modello formativo e dei contenuti didattici alle richieste degli addetti dei diversi settori della prevenzione, della comunicazione e del management.
Il catalogo completo dei prodotti e-learning organizzati da Istituto Informa è reperibile al seguente link!Spiccano i corsi per RSPP, SUI Sistemi di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro, Comunicazione in azienda e Comunicazione efficace, Rischio incendio e tanti altri anche !

Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic