CRONACA GIUDIZIARIA

Amianto: Monfalcone, processo rinviato al 23 luglio

25 giugno 2013
AGI.it

Il giudice del Tribunale di Gorizia Matteo Trotta ha disposto il rinvio dell'udienza finale al 23 luglio del processo per le morti da amianto nel cantiere di Monfalcone.

Nel frattempo la Cassazione dovrà esprimersi sull'istanza di rimessione presentata da uno degli avvocati difensori di destinare il processo ad altra sede per legittima suspicione, non ritenendo il clima attuale adatto per un giudizio sereno, in una situazione di forte pressione ambientale.
Al processo sono 39 gli imputati di omicidio colposo per la morte di 85 lavoratori dei cantieri di Monfalcone (Gorizia) deceduti per malattie professionali legate all'esposizione all'amianto. La gran parte delle famiglie delle vittime costituitesi parte civile è uscita dal processo perché ha ottenuto il risarcimento-danni.
Sino ad oggi nei tre anni di durata del processo si sono tenute 85 udienze, sentiti 538 testimoni, 19 i consulenti tecnici indicati dalle parti.