SOSTANZE CHIMICHE
Aggiornamento CoRAP: nella bozza, 96 sostanze in valutazione
fonte: 
Redazione InSic.it - a cura di A.Mazzuca
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Aggiornamento CoRAP: nella bozza, 96 sostanze in valutazione L'Agenzia europea per le sostanze chimiche, ECHA propone 96 sostanze per la valutazione degli Stati Membri nell'ambito del Community rolling action plan (CoRAP) 2019-2021, in discussione questa settimana: si prevede di valutare 28 sostanze nel 2019, mentre 43 sono attualmente in lista per la valutazione nel 2020 e 25 per il 2021. Atteso il Parere sul piano nel febbraio prossimo: sarà la base per l'aggiornamento del CoRAP per il 2019-2021, nel marzo 2019. Dalla data di pubblicazione del CoRAP, gli Stati membri hanno un anno per preparare un progetto di decisione che richiede ulteriori informazioni ai rispettivi dichiaranti per chiarire le potenziali preoccupazioni legate alle sostanze individuate nel processo di valutazione.

Le indicazioni per dichiaranti e utilizzatori
L'Agenzia fornisce alcune indicazioni per dichiaranti e utilizzatori di queste sostanze: i dichiaranti di una sostanza elencata dovrebbero iniziare a coordinare le loro azioni e contattare l'autorità dello Stato membro valutatore, mentre gli utenti a valle di una sostanza elencata dovrebbero rivedere le informazioni che hanno a disposizione e condividerle con i dichiaranti.
ECHA ritiene poi importante che l'uso e gli scenari di esposizione nonché le stime dell'esposizione siano aggiornati e chiaramente documentati nelle relazioni sulla sicurezza chimica dei dichiaranti. Per le 28 sostanze pianificate per la valutazione nel 2019, gli aggiornamenti dei fascicoli pertinenti dovrebbero essere effettuati prima del marzo 2019, annuncia.

La Bozza di Piano CoRAP
La bozza di piano contiene i nomi delle sostanze, i numeri CAS e CE, il primo anno di valutazione, i dettagli di contatto dello Stato membro proponente la valutazione e un'indicazione dell'area iniziale di attenzione. Quest'anno, il Piano dovrebbe indicare anche i gruppi di sostanze strutturalmente simili che potrebbero essere potenzialmente valutati insieme.
Il progetto di piano è stato preparato insieme agli Stati membri, tenendo conto dei criteri basati sul rischio per la selezione delle sostanze. In questa fase di bozza, ricorda ECHA alcune modifiche al piano sono ancora possibili in vista dell'aggiornamento finale, previsto per marzo 2019.
Per quella data, i dichiaranti saranno presto in grado di ottenere una panoramica delle attività specifiche delle sostanze (compresa la valutazione delle sostanze) utilizzando lo strumento di coordinamento delle attività pubbliche (PACT) che offre alle aziende un punto di accesso alle informazioni sulle sostanze che si trovano al vaglio di un'autorità e che sono potenzialmente destinate alla gestione del rischio.

Cos'è il CoRAP?
Le sostanze presenti nelle liste del Community rolling action plan (CoRAP) sono state (o saranno) oggetto di valutazione di uno Stato membro
Per ogni sostanza, la tabella mostra lo Stato membro valutatore, l'anno di valutazione (pianificato) e una breve descrizione delle considerazioni che hanno portato alla sua collocazione nell'elenco.
I documenti relativi alla valutazione delle sostanze includono documenti che giustificano la selezione delle sostanze, decisioni per richiedere maggiori informazioni. Le conclusioni degli Stati membri e le relazioni di valutazione finali degli Stati membri sono incluse per le sostanze per le quali è stata finalizzata la valutazione.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito echa.europa.eu 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: