I SOMMARI

Sulla rivista Antincendio n.12/2017 si parla di...

19 dicembre 2017
Rivista Antincendio

Online il numero di Dicembre di Antincendio! Su questo numero le problematiche di sicurezza nei grandi eventi, gli eventi incidentali in cui sono coinvolti, GPL e GNL, i fenomeni del "Backdraft" e "Smoke Explosion". Un contributo fa poi luce sull'investigazione incendi e sulla sicurezza antincendio nelle "depositerie".
Nelle Rubriche ancora spazio alle relazioni del Safety Expo 2017, torna la rubrica Esperto risponde e la consueta vetrina di prodotti e servizi del mercato dell'antincendio.


INFORMAZIONI

Il Sommario completo del numero di dicembre di Antincendio è disponibile in allegato alla notizia.
Per abbonarsi alla rivista, compilare il seguente modulo, da inviare via fax (F: 06/33111043)
La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP "Edicola" di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS).


Gli ARTICOLI del numero di dicembre di Antincendio

Grandi eventi e terrorismo: la progettazione consapevole della sicurezza delle persone - Gabriele Bernardini, Marco D'Orazio, Enrico Quagliarini
I recenti attentati terroristici di Nizza, Parigi, Manchester e Barcellona, nonché l'evento di Piazza San Carlo a Torino hanno sollevato problematiche significative per la sicurezza alle persone negli spazi architettonici, sia all'interno degli edifici che negli spazi urbani, e specialmente in caso di grandi eventi e pubbliche manifestazioni. La circolare del Ministero degli Interni del 7 giugno 2017 e le successive direttive indicano i criteri da adottare per assicurare un adeguato livello di "safety" alle persone, presentando gli elementi della normativa cogente per l'antincendio nei luoghi di pubblico spettacolo e negli impianti sportivi.

Le procedure di prevenzione incendi e il concetto di semplificazione - Mauro Malizia
Le procedure di prevenzione incendi dovrebbero essere applicate in maniera uniforme su tutto il territorio nazionale da parte dei Comandi dei Vigili del fuoco. Tuttavia non sempre è così e spesso professionisti che operano su province diverse evidenziano tali diversità. Nell'articolo si cerca di fornire le interpretazioni ritenute più aderenti alla ratio del regolamento ponendo l'attenzione anche su alcune "cattive prassi"probabilmente non in linea con il concetto di semplificazione.

Evento incidentale su un veicolo con bidoni di GPL: reati e responsabilità - Ezio Domenico Basso, Cristiano Cusin, Luca Manselli, Ernesto Monzoni
Una donna che è preoccupata per i suoi bambini, una signora anziana che non riesce a dormire per il solo pensiero, un uomo che ha paura per la sua azienda. Queste persone sono accomunate dallo stesso timore: la sosta di un camion pieno di bombole di GPL nei pressi della loro abitazione o attività lavorativa. Queste persone si rivolgono alle istituzioni (Procura della Repubblica, Vigili del fuoco, Forze dell'ordine) per denunciare la situazione descritta, che crea una grande inquietudine nelle loro famiglie o tra i lavoratori di un'azienda.
La pubblicazione cerca di rispondere ad alcune domande che automaticamente vengono in mente agli addetti ai lavori ma anche ai cittadini protagonisti involontari della vicenda.
Il fatto descritto è un reato? Cosa prevede la nomativa di settore? Cosa succede se un camion carico di bidoni di GPL dovesse incendiarsi ed espodere? Ma in particolar modo cosa dice la giurisprudenza? L'articolo propone una lettura tecnico-giuridica del tema.

Dalla progettazione antincendio all'investigazione sugli incendi - Marcello Mangione
Al giorno d'oggi una raccolta precisa degli indizi permette una ricostruzione realistica dello scenario d'incendio grazie anche all'utilizzo di adeguati software di termo-fluidodinamica computazionale (CFD) e di analisi strutturale (FEA). Con l'utilizzo di tali software è possibile validare le potenziali cause scatenanti e incubate dedotte dal repertamento sulla scena.
Quindi un ruolo determinante dell'attività investigativa è dato dalla simulazione/ricostruzione degli incendi ove i modelli di calcolo, più o meno sofisticati, sono di ausilio nel verificare scientificamente danni e prove indiziarie che l'incendio, doloso o accidentale, ha rispettivamente prodotto o lasciato sulla struttura.
Tali modelli possono semplificare il lavoro del giudice e dell'investigatore nella ricerca rispettivamente sia di giudizi che di indizi. La continua innovazione nel settore scientifico sta portando anche alla standardizzazione delle procedure di investigazione attraverso un protocollo unico standardizzato.

Depositi di GNL: le problematiche legate allo stoccaggio del prodotto - Francesco Caruso
Seppur in uso nel mondo ormai da decenni, l'uso del Gas Naturale Liquefatto come combustibile per il trasporto si sta intensificando in questi ultimi anni. In Italia sono già esistenti siti di stoccaggio (Rovigo, La Spezia, Livorno) e ne stanno nascendo altri trainati anche dal continuo sviluppo del mercato delle navi da crociera alimentate a GNL. Nella presente trattazione si approfondiscono alcune problematiche dello stoccaggio del GNL dovute alle sue caratteristiche chimico-fisiche, passando velocemente anche attraverso l'iter normativo di approvazione dei nuovi progetti.

"Backdraft" e "Smoke Explosion": due fenomeni complessi e distinti - Paolo Maurizi
Seppur utilizzato nel mondo ormai da decenni, l'uso del Gas Naturale Liquefatto come combustibile per il trasporto si sta intensificando in questi ultimi anni. In Italia sono già esistenti siti di stoccaggio (Rovigo, La Spezia, Livorno) e ne stanno nascendo altri trainati anche dal continuo sviluppo del mercato delle navi da crociera alimentate a GNL. Nella presente trattazione si approfondiscono alcune problematiche dello stoccaggio del GNL dovute alle sue caratteristiche chimico-fisiche, passando velocemente anche attraverso l'iter normativo di approvazione dei nuovi progetti

Le misure di sicurezza antincendio nelle "depositerie" - Roberto Fasano
I veicoli ed i natanti sottoposti a sequestro/fermo amministrativo/giudiziario ai sensi della normativa vigente, sono di norma custoditi presso attività iscritte in elenchi provinciali, tenuti presso le competenti Prefetture: i cosiddetti "custodi autorizzati" e "custodi acquirente".
In entrambi i casi tali attività vengono comunemente denominate "depositerie". L'attività di controllo svolta nell'ambito della commissione prefettizia appositamente costituita ha evidenziato talune problematiche specifiche tali da richiedere un approccio diverso da parte del tecnico, incaricato dal titolare dell'attività, allorquando affronta la problematica della sicurezza antincendio.
L'articolo propone alcune soluzioni nei casi in cui non è vigente la normativa di sicurezza antincendio.

FORUM DI PREVENZIONE INCENDI presso Safety Expo 2017

La smart city e la prevenzione incendi. Così si sfrutta e si valorizza il patrimonio culturale
Il patrimonio culturale e il suo legame con la smart city - Fabio Carapezza Guttuso
Tecnologie digitali e prevenzione incendi: il riuso degli edifici tutelati nella smart city - M. Francesca Conti
La propagazione dell'incendio nelle attività lungo i portici degli edifici tutelati: una nuova soluzione progettuale - Piergiacomo Cancelliere, Emanuele Gissi

SPONSOR TECNICI del Forum di Sicurezza sul lavoro presso Safety Expo 2017
ANAF FIRE PROTECTION
BETTATI ANTINCENDIO
CAODURO
COMELIT GROUP
DETFIRE
GIELLE
INTERNALS
JF AMONN
KM IMPIANTI
MARVON
TIPOESSE

Le rubriche del numero di dicembre di Antincendio

EDITORIALE - La valorizzazione dei beni culturali attraverso il concetto di smart city - Flaminia Ciccotti
L'ESPERTO RISPONDE - Le risposte ai quesiti dei lettori - Sandro Marinelli
ASSOCIAZIONI - Alta tecnologia, investimentimirati e prodotti validi, i segreti di un'azienda che dura da 119 anni - Sandro Marinelli
DALLE AZIENDE - 3M™Novec™1230 Fire Protection Fluid. La protezione antincendio che rispetta l'ambiente - Nausicaa Martinelli
SOLUZIONI DI SUCCESSO - Attrezzature speciali, tecnologia avanzata ed unicità garantiscono il primo intervento e lamessa in sicurezza delle gallerie della rete stradale Trans-Europea - Clio Gargiulo
PRODOTTI&TECNOLOGIE - Sistemi innovativi per l'attacco e la lotta agli incendi - Nicoletta Codiferro - Cristanini S.p.A.
TECNICA&INDUSTRIA - a cura di C. Gargiulo (clio@epcperiodici.it)
MERCATO DELL'ANTINCENDIO - a cura di A. Mazzuca Tel. 06 33245265 (a.mazzuca@insic.it)



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  

Allegati

Sommario rivista Antincendio n.12/2017
- Sommario_AI_12_17.pdf (3901 kB)

Potrebbe interessarti anche

Sulla rivista Antincendio n.11/2017 si parla di...
Sulla rivista Antincendio n.10/2017 si parla di...
Sulla rivista Antincendio n.9 si parla di...
Sulla rivista Antincendio n.8/2017 si parla di...
Su Antincendio n.7/2017 si parla di...