DAI VIGILI DEL FUOCO

Sale di alberghi: chiarimenti sulle autorizzazioni VV.F.

5 giugno 2015
Redazione InSic

Con Nota Protocollo n 5915 del 19-05-2015, il Dipartimento VV.F. esclude la necessità di SCIA qualora gli spazi siano già stati valutati e ricompresi nella precedente autorizzazione antincendio relativa all'intera attività alberghiera.


La Direzione centrale per la Prevenzione Incendi del Dipartimento VV.F. ha prodotto una Nota Protocollo n 5915 del 19-05-2015 con alcuni chiarimenti in materia di prevenzione incendi per Sale di alberghi destinate a riunioni varie, ma anche per Alberghi, pensioni, motel, villaggi albergo, simili, con oltre 25 posti-letto e Campeggi di superficie > 3.000 m2.
Secondo la Direzione Centrale per gli spazi per riunioni, trattenimento e simili, di cui al p.to 8.4 del D.M. 9 aprile 1994 e s.m.i., non è necessario presentare una specifica S.C.I.A, qualora, gli stessi siano già stati valutati e ricompresi nella precedente autorizzazione antincendio relativa all'intera attività alberghiera.

In riscontro alla richiesta pervenuta con la nota a margine indicata, in analogia a quanto già rappresentato in casi analoghi (vedi, attività scolastiche con annesse palestre), si ritiene che per gli spazi per riunioni, trattenimento e simili, di cui al p.to 8.4 del D.M. 9 aprile 1994 e s.m.i., non sia necessario presentare una specifica S.C.I.A, qualora, gli stessi siano già stati valutati e ricompresi nella precedente autorizzazione antincendio relativa all'intera attività alberghiera.

Quando alla possibilità o meno dell'intervento della locale Commissione di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, secondo i VV.F. , non essendo mutato in materia il quadro normativo di riferimento, né relative prassi o indirizzi operativi, eventuali casi ambigui o comunque di difficile inquadramento devono essere valutati a livello locale in sede di Ufficio della Prefettura o comunale.

Riferimenti normativi:
Nota Protocollo n. 5915 19-05-2015
Sale di alberghi destinate a riunioni varie Alberghi, pensioni, motel, villaggi albergo, simili, con oltre 25 posti-letto; Campeggi di superficie > 3.000 m2.



Allegati

Nota Protocollo n. 5915 19-05-2015
- prot_5915.pdf (155 kB)