L'ESPERTO RISPONDE

Quesito: manutenzione di porte REI

3 aprile 2013
Redazione Antincendio

Un quesito pervenuto alla rivista Antincendio n.2/2013, e pubblicato nella rubrica "L'Esperto risponde", ha riguardato la manutenzione delle Porte REI.

Nella sostituzione di un maniglione apriporta su porta REI si è verificato un problema di non corrispondenza dei fori originari di fissaggio del maniglione rispetto al nuovo.
Ciò ha comportato che sono rimasti liberi due fori, prontamente richiusi dall'impresa manutentrice con l'ausilio di due rivetti in alluminio.
A mio parere la porta potrebbe aver così perso le sue originarie caratteristiche, benchè l'impresa manutentiva (non specialistica su tali dispositivi), abbia certificato nuovamente la regolarità della porta.
Quale sarebbe la procedura corretta per ovviare a tale inconveniente, posto che il nuovo maniglione non possiede le stesse caratteristiche costruttive del precedente?


Secondo l'Esperto, se una porta antincendio viene forata, anche se solo per installare un maniglione o altro accessorio, ne consegue che la certificazione di prova, che ha consentito di "definire" e "classificare" la porta antincendio, non è più applicabile alla porta in questione poiché quest'ultima ha subito un'alterazione (i fori) che ne hanno compromesso, anche se in minima parte, le caratteristiche antincendio (tenuta, stabilità ed isolamento). A questo punto bisogna verificare come e con quali prodotti certificati vengono sigillati i fori al fine di "salvaguardare" le caratteristiche antincendio della porta stessa. La questione dei fori su prodotti antincendio certificati (porte, controsoffitti, ecc.) è una vecchia questione che, di fatto, assume rilevanza solo in presenza di un evento che metta in evidenza la perdita delle caratteristiche antincendio del prodotto certificato a seguito di "alterazioni" come quelle sopra indicate e che siano state tali da compromettere le prestazioni antincendio richieste al prodotto stesso. È una questione delicata che va affrontata solo con operatori "competenti" in materia antincendio.

Per proporre il vostro quesito scrivere a antincendio@epcperiodici.it.
Il servizio è disponibile per utenti abbonati alla Rivista Antincendio.
Per maggiori informazioni sulla Rivista, clicca qui.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it