DALLE AZIENDE

Protezione passiva Marvon: know how e tecnologia Made in Italy

13 novembre 2014
Rivista Antincendio

In una Intervista ad Alessandro Crescini - Area Manager di Marvon pubblicata sul numero di dicembre di Antincendio, conosciamo un po' di più l'attività dell'azienda di Vestone (Bs) che da oltre 40 anni produce collari tagliafuoco, guarnizioni termoespandenti e maniglie per porte tagliafuoco.

E a proposito delle soluzioni di protezione passiva, Alessandro Crescini sottolinea che è assolutamente necessario prestare la massima attenzione al dettaglio durante la realizzazione dei prodotti: per questo Marvon ha tutto il processo produttivo sotto controllo: dalla progettazione del pezzo, alla produzione, al controllo prima dell'immissione sul mercato. Questo garantisce la massima sicurezza nell'offerta dei prodotti per la prevenzione passiva al fuoco. In sostanza, progettazione, omologazione e produzione made in Italy.

Nell'intervista si approfondisce un po' di più le funzionalità del recente collare tagliafuoco Daisy e si focalizzano i punti di forza dell'azienda che oggi appartiene a Fonditalgroup, uno dei principali gruppi industriali italiani che fa del Made in Italy un vanto. Il tratto distintivo di quest'azienda che li differenzia da altri produttori extraeuropei, segnala Crescini è certamente il vantaggio di avere know how e tecnologia italiani, derivanti da anni di esperienza sul campo.

Marvon è stata presente anche al Forum di Prevenzione Incendi, il 1 e 2 ottobre scorso a Milano.

Conosciamo
Marvon da oltre 40 anni fa della produzione made in Italy, del focus sulla qualità e dell'attenzione verso l'ambiente, i perni fondanti della propria produzione di collari tagliafuoco, guarnizioni termoespandenti e maniglie per porte tagliafuoco. I prodotti sono così sottoposti a severi test meccanici e termici per garantire una qualità elevata e costante nel tempo; elementi questi che hanno portato l'azienda ad ottenere numerosi riconoscimenti da prestigiosi istituti di certificazione internazionale e a certificarsi ISO 14001:2004 e ISO 9001:2008.

Riferimenti:Protezione passiva Marvon: know how e tecnologia made in Italy
Antincendio n.10/2014



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  

Allegati

Protezione passiva Marvon: know how e tecnologia made in Italy - rivista Antincendio n.10/2014
- Marvon_AI_10_14.pdf (275 kB)

Potrebbe interessarti anche

I prodotti Marvon per porte tagliafuoco