SAFEIN
 Prevenzione Incendi
 STUDI E RICERCHE
Parte da Pisa il Progetto europeo TRADR
6 marzo 2014
fonte: 
area: Prevenzione incendi
Parte da Pisa il Progetto europeo TRADR I Vigili del Fuoco comunicano sul loro portale che il l 30 e 31 gennaio scorsi, ha preso il via a Pisa il progetto europeo denominato "TRADR" (Long Term Human-Robot Teaming for Robot Assisted Disaster Response), che segue l'analogo progetto "NIFTI" recentemente ultimato, e che riguarda lo studio del possibile impiego di robot a supporto dei soccorritori in emergenze a lungo termine.

Lo scopo del progetto è quello di sviluppare tecnologie per la cooperazione tra operatori e robot in situazioni di emergenza, anche su missioni multiple o complesse, là dove occorre continuità e resilienza nella risposta.

Inoltre il progetto, finanziato dalla Commissione Europea - Direzione Generale per l'Informazione e i Media - Sistemi Cognitivi, Interazione e Robotica - 7° programma quadro, vedrà la partecipazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco sia come End-User dei sistemi che come partner scientifico responsabile della disseminazione dei risultati operativi del progetto. Rispetto al progetto Nifti, infatti, TRADR, grazie ai progressi tecnologici e alla concreta azione d'indirizzo condotta dai tre end User (i Vigili del Fuoco italiani, tedeschi e olandesi), potrà arrivare a realizzare strumenti realmente utilizzabili in situazione di emergenza; l'ingresso di nuovi partner provenienti o legati al mondo dell'industria, ne è una conferma.

Il progetto, come il precedente, avrà durata quadriennale; il contributo del Corpo Nazionale quale utilizzatore finale delle unità robotiche, è volto a definire gli scenari reali di possibile impiego dei robot in emergenza. A tal fine, potranno essere utilizzate sia strutture di addestramento appartenenti al Corpo Nazionale, che consentirebbero di simulare situazioni di attività di soccorso con presenza di simulanti NBCR, sia siti ad hoc ricostruiti in scala reale.

Il Kick-off meeting di TRADR a Pisa, è stato organizzato dalla Direzione Centrale per l'Emergenza con il supporto logistico del Comando di Pisa.

Elenco dei Partner del progetto:
DFKI (Centro di Ricerca sull'Intelligenza Artificiale) di Saarbruecken (Germania). Ente coordinatore del progetto;
TUD, Università di Delft (Paesi Bassi);
Fraunhofer, Institute for Intelligent Analysis and Information Systems IAIS - Sankt Augustin, (Germania);
Royal Institute of Technology (KTH), Stoccolma (Svezia);
Swiss Federal Institute of Technology, Autonomous Systems Lab (ASL) Zürich, (Svizzera);
CVUT, Czech Institute of Informatics, Robotics, and Cybernetics/Czech Technical University in Prague (Repubblica Ceca);
Universita di Roma "La Sapienza";
ASC, Ascending Technologies GmbH - Krailling, (Germania)
FDDO, Vigili del Fuoco di Dortmund
Gezamenlijke Brandwe, Vigili del Fuoco di Rozenburg (Paesi Bassi);
TNO, Dutch Organisation for Applied Scientific Research TNO Delft, (Paesi Bassi)

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.vigilfuoco.it 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic