INCIDENTI RILEVANTI

Modifiche Seveso II: oli combustibili densi fra le sostanze pericolose

31 marzo 2014
Redazione Insic

In Gazzetta ufficiale n.73 del 28-3-2014 è stato pubblicato il decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 48 (in vigore dal 12 aprile) che apporta modifica alla disciplina Seveso in materia controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose.

Il Decreto recepisce l'articolo 30 della direttiva 2012/18/UE in materia di controllo del pericolo di incidenti rilevanti apportando modifica al D.Lgs. 334/199 e introducendo pertanto l'articolo 30 della direttiva.
Ad opera della modifica viene aggiunta la lettera d) "oli combustibili densi" nella sezione «prodotti petroliferi», sezione citata all'interno della parte 1 dell'allegato I "Elenco delle sostanze, miscele e preparati pericolosi" al D.Lgs. n. 334/1999. La modifica sarà effettiva con l'entrata in vigore del D.Lgs. 48/2014, ovvero il 12 aprile 2014.

In base alla modifica, la sezione "Prodotti Petroliferi" inserita in una tabella che riporta le sostanze pericolose ai sensi della direttiva 2012/18/UE si compone ora di
a) benzine e nafte
b) cheroseni(compresi i jet fuel)
c) gasoli (compresi i gasoli per autotrazione, i gasoli per riscaldamento e i distillati usati per produrre i gasoli)
d) olii combustibili densi.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.gazzettaufficiale.it 

Potrebbe interessarti anche

Consiglio dei Ministri: nuovi provvedimenti per l'ambiente