ACCORDI

Marina Militare e Vigili del Fuoco: un accordo per la sicurezza

14 gennaio 2015
Vigili del Fuoco

La collaborazione tra la Marina e i Vigili del Fuoco prevede di avviare attività di studio, ricerca, sperimentazione, formazione, addestramento congiunto e impiego operativo del proprio personale e le strutture


Un accordo di collaborazione tra la Marina Militare e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco è stato sottoscritto oggi, 13 gennaio, dal Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Giuseppe De Giorgi, e da Gioacchino Giomi, Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
Scopo dell'accordo è di incrementare la conoscenza reciproca delle due organizzazioni per individuare le attività di collaborazione di comune interesse e di reciproco beneficio, al fine di valorizzare le rispettive capacità e metterle al servizio della collettività. La collaborazione tra la Marina e i Vigili del Fuoco prevede di avviare attività di studio, ricerca, sperimentazione, formazione, addestramento congiunto e impiego operativo nell'ambito delle rispettive finalità istituzionali, mettendo a disposizione il proprio personale e le strutture.
La Marina Militare esprime le proprie capacità e impiega i propri uomini e mezzi in una gamma di attività e operazioni che spaziano dal sociale all'umanitario, dall'ambientale allo scientifico, e in tutti quei settori d'interesse della collettività che, unitamente alla funzione prettamente militare, delineano le capacità dual-use in senso più ampio.
Le attività di soccorso tecnico urgente e più in generale di soccorso pubblico, unitamente a quelle di prevenzione incendi e vigilanza antincendio, sono garantite nel nostro Paese dalle strutture operative del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco dislocate su tutto il territorio nazionale, attive 7 giorni su 7, in tutto l'arco delle 24 ore.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.vigilfuoco.it