ASSOCIAZIONI

MAIA: tre nuovi centri per la formazione del manutentore antincendio

24 marzo 2016
Rivista Antincendio

Sono recentemente entrati in funzione tre nuovi centri di formazione (C.F.M.) che vanno ad aggiungersi a quelli che da tempo sono presenti nelle diverse regioni d'Italia.
La nascita di questi ulteriori C.F.M. e di altri che sono in fase di allestimento, ha lo scopo di dare la possibilità ai tecnici di potersi formare sul proprio territorio evitando lunghe e costose trasferte che quasi sempre superano di gran lunga i costi del corso stesso.
Ce lo racconta Giuseppe Macchi, Presidente onorario Associazione M.A.I.A. sul numero di Marzo della rivista Antincendio (vedi il Sommario dei contenuti).

"Il tecnico manutentore antincendio deve essere competente e qualificato ai sensi del D.M. 10 marzo 1998 e l'azienda di manutenzione deve offrire ai propri clienti un servizio di qualità, in linea con la legislazione vigente e nel rispetto delle norme tecniche che a quanto pare non tutti ancora hanno ben inteso che sono cogenti" riflette Macchi. "Oggi possiamo dire con certezza che nel settore della manutenzione antincendio abbiamo un impianto legislativo e normativo perfetto, che non permette più a nessuno di improvvisare o peggio ancora di "non conoscere e non sapere".

Questa situazione ha fatto sì che nell'ultimo periodo soprattutto, la richiesta di formazione, quella di qualità, è notevolmente aumentata e per questo motivo l'Associazione si è attivata cercando di soddisfare questa esigenza distribuendo in modo quanto omogeneo più possibile i diversi C.F.M. sul territorio Nazionale.
Gli ultimi tre nuovi centri, già operativi, sono stati attivati a Brescia, Firenze e Civitanova Marche.

L'articolo completo è disponibile in allegato alla notizia.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  

Allegati

I centri di formazione per manutentori su territorio nazione - Ass.MAIA - rivista Antincendio n.3/2016
- Ass_MAIA_03_16.pdf (445 kB)

Potrebbe interessarti anche

Sulla rivista Antincendio n.3/2016 si parla di...
MAIA: riflessioni sull'evoluzione della normativa antincendio
Da MAIA, il bilancio dell'attività svolta nel 2015