Norme tecniche per le Costruzioni 2018
APPROFONDIMENTO
L'uso del calcestruzzo precompresso in condizioni di resistenza al fuoco
fonte: 
Rivista Antincendio
area: 
Prevenzione incendi
L'uso del calcestruzzo precompresso in condizioni di resistenza al fuoco La tecnica della precompressione offre indiscutibili vantaggi dal punto di vista costruttivo, come ad esempio il miglioramento delle prestazioni statiche degli elementi strutturali (portata elevata) o l'assenza quasi assoluta di fessurazione in condizioni di esercizio (durabilità elevata).
Tuttavia la spiccata sensibilità degli acciai da precompressione (armonici ad alta resistenza) nei riguardi delle sollecitazioni termiche postula l'esigenza di una più attenta valutazione del comportamento degli stessi manufatti in condizioni di esposizione all'incendio.

Nell'articolo "L'utilizzo del calcestruzzo precompresso in condizioni di resistenza al fuoco" di G. Ascenzi (Rivista Antincendio 2/2015 - vedi Sommario completo) fa essenzialmente riferimento a sistemi strutturali che impiegano elementi a grande luce (al fine di aumentare la manovrabilità e migliorare la logistica interna), ovvero elementi idonei a sopportare elevati sovraccarichi (multipiano per parcheggi e grandi centri commerciali).
Si sono, pertanto, tralasciate le strutture più tradizionali (come solai a travetti precompressi) di uso frequente solo nelle comuni tipologie edilizie.

Riferimenti:

L'utilizzo del calcestruzzo precompresso in condizioni di resistenza al fuoco
G. Ascenzi
Rivista Antincendio n.2/2015


PER SAPERNE DI PIù:
Clicca qui per maggiori informazioni e per abbonarsi alla rivista Antincendio
Clicca qui per richiedere una copia omaggio.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: