APPROFONDIMENTO

Estintori omologati: quale valore aggiunto sul mercato?

21 ottobre 2014
Rivista Antincendio

Il decreto del Ministero dell'Interno 7 gennaio 2005 prevede che gli esemplari di estintori portatili d'incendio siano conformi ai rispettivi prototipi omologati. L'estintore è infatti un prodotto dotato di norma tecnica che, individuandone le prestazioni descrittive e funzionali, ne permette la caratterizzazione tecnica antincendio in maniera abbastanza esauriente.

L'articolo di M.N. Bonfatti (Dirigente VVF e Coordinatore Gruppo UNI "Sistemi fissi ed estinguenti speciali") dal titolo "L'estintore omologato: il valore aggiunto sul mercato", pubblicato su Antincendio 9/2014 (e qui in allegato), fornisce una interpretazione funzionale dei significati implicati dall'istituto dell'omologazione, comune anche ad altri prodotti antincendio, distinguendo anche la "Approvazione per tipo" dalla "omologazione".
Nell'articolo si passano in rassegna le diverse Fasi del percorso di omologazione, dalle prove ed emissione del rapporto di prova (Prima Fase) all'esame dei risultati di prova per l'attestazione della conformità (Seconda Fase). Si analizzano poi la "Dichiarazione di conformità" e la "Autorizzazione alla commercializzazione", chiarendo anche la distinzione fra "prodotto omologato" e "prodotto certificato".

"L'omologazione può essere un valore aggiunto - scrive Bonfatti - Negli estintori portatili d'incendio già ora lo è perché comporta l'istituzione di strumenti di indubbio valore tecnico non previsti dalla norma tecnica.
Il vero valore aggiunto, negli estintori come in molti altri prodotti, è l'organizzazione del sistema di vigilanza di cui l'omologazione è la base di partenza. Un corretto regime di commercializzazione permette la qualità di tutta la "filiera" fino alla garanzia che i prodotti che vengono effettivamente installati corrispondano a quelli di progetto"
.

Riferimenti:
L'estintore omologato: il valore aggiunto sul mercato"
Massimo Nazzareno Bonfatti
Rivista Antincendio n.9/2014



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  

Allegati

L’estintore omologato: il valore aggiunto sul mercato - M.N.Bonfatti - rivista Antincendio n.9/2014
- Bonfatti_AI_09_14.pdf (1127 kB)

Potrebbe interessarti anche

Liquidi schiumogeni e estintori: pubblicate le omologazioni antincendio
Provenienza degli estintori: il Progetto Codice di UMAN
Manutenzione estintori, la nuova UNI 9994: il commento di UMAN
Quesito: autorimesse dei condomini, il posizionamento degli estintori
Estintori: in vigore la nuova UNI 9994-1:2013
Requisiti dei manutentori di estintori: un progetto di norma UNI
Estintori portatili: aggiornate le omologazioni ministeriali