APPROFONDIMENTO

Estintori d'incendio carrellati, riflessioni UMAN sulla UNI EN1866-2:2014

30 ottobre 2014
UMAN

Sulla rivista Antincendio n.10/2014, UMAN ci parla dell'aggiornamento normativo per gli estintori d'incendio carrellati, avvenuto attraverso la recente pubblicazione della UNI EN 1866-2:2014, e della necessaria coordinazione con il Decreto Ministeriale 6 marzo 1992

Con la pubblicazione della UNI EN1866-2:2014 Estintori d'incendio carrellati - Parte 2: Requisiti per la fabbricazione, resistenza a pressione e prove meccaniche per estintori, con una pressione massima ammissibile uguale o minore di 30 bar, che sono conformi ai requisiti espressi nella EN 1866-1 si è completato il quadro delle norme europee di riferimento per questa tipologia di prodotto.

Di questo quadro fanno parte:
- la UNI EN1866-1:2008 Estintori d'incendio carrellati - Parte 1: Caratteristiche, prestazioni e metodi di prova che specifica le regole per la progettazione, prove di tipo e ispezione durante la fabbricazione, nonché la classificazione degli estintori d'incendio carrellati.
- la UNI EN1866-3 Estintori d'incendio carrellati - Parte 3: Requisiti per l'assemblaggio, la fabbricazione e la resistenza a pressione di estintori a CO2 conformi ai requisiti della EN 1866-1 che specifica le regole per la progettazione, l'assemblaggio, le prove e le ispezioni durante la fabbricazione di estintori d'incendio carrellati a CO2, conformi ai requisiti della UNI EN 1866-1, per quanto riguarda la resistenza alla pressione.

A livello tecnico-normativo ci troviamo quindi di fronte ad un panorama chiaro e delineato che richiederà il raccordo con le attuali disposizioni legislative, in particolare col Decreto Ministeriale 6 marzo 1992 "Norme tecniche e procedurali per la classificazione della capacità estinguente e per l'omologazione degli estintori carrellati di incendio", che dettaglia la procedura per la classificazione della capacità estinguente degli estintori carrellati d'incendio nonché per la loro omologazione degli estintori carrellati d'incendio.

Attraverso l'aggiornamento da un lato tecnico-normativo e dall'altro legislativo, i Costruttori di estintori d'incendio carrellati avranno quindi la possibilità di utilizzare strumenti all'avanguardia rispecchianti l'evoluzione tecnica-tecnologia dei prodotti e dei processi di produzione.

Evoluzione tecnica-tecnologia e aggiornamento legislativo sono quindi gli elementi attraverso cui è possibile portare avanti la crescita e la continua evoluzione del settore: è quindi fondamentale il dialogo tra tutti gli attori (Istituzioni, Associazioni, Operatori diretti del Comparto) al fine garantire che questo processo proceda nella maniera più armonizzata possibile.

Riferimenti:
UMAN INforma
L'aggiornamento normativo per gli estintori d'incendio carrellati
Rivista Antincendio n.10/2014



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  

Potrebbe interessarti anche

Estintori omologati: quale valore aggiunto sul mercato?
Manutenzione estintori, la nuova UNI 9994: il commento di UMAN
Quesito: autorimesse dei condomini, il posizionamento degli estintori
Estintori: in vigore la nuova UNI 9994-1:2013
Requisiti dei manutentori di estintori: un progetto di norma UNI
Estintori portatili: aggiornate le omologazioni ministeriali
UMAN: spunti dal Sicurtech Village, intervista al Presidente Malnati
Manutenzioni antincendio: UMAN e ICIM rilanciano la certificazione
Attrezzature manuali antincendio, UMAN fa il punto sui lavori dei gruppi tecnici
Certificazione manutentori antincendio: il punto di vista di UMAN
Manutenzione antincendio: UMAN presenta il progetto "Manutenzione di Qualità Certificata"
Decreto Impianti: l'analisi di UMAN sulle pagine di Antincendio