Norme tecniche per le Costruzioni 2018
DAI VIGILI DEL FUOCO
Assistenza sanitaria: accordo tra Toscana e Vigili del Fuoco per garantire medici presso i comandi
fonte: 
Vigili del Fuoco
area: 
Prevenzione incendi
Assistenza sanitaria: accordo tra Toscana e Vigili del Fuoco per garantire medici presso i comandi Lo scorso 10 aprile, presso la sede della giunta regionale toscana, è stato firmato un accordo tra la Regione Toscana e la Direzione regionale dei Vigili del Fuoco per garantire la presenza di medici del Servizio Sanitario Nazionale presso i comandi provinciali dei Vigili del Fuoco.


I medici incaricati vigileranno sulla condizione sanitaria del personale in organico, accerteranno l'idoneità psicofisica degli aspiranti vigili, istruiranno le pratiche medico legali occupandosi anche di igiene ambientale e degli alimenti. L'accordo, che ha durata annuale ed è rinnovabile, è stato siglato dall'assessore regionale al diritto alla salute Luigi Marroni e dal direttore regionale dei Vigili del Fuoco Gregorio Agresta.

«Con questa firma» - spiega l'assessore Marroni - «chiediamo alle Aziende sanitarie di individuare i medici che verranno incaricati di un servizio che giudico fondamentale per garantire una adeguata sorveglianza e assistenza ad un particolare gruppo di lavoratori chiamato a svolgere un servizio importante, delicato e rischioso. È dunque fondamentale sia l'accertamento dell'idoneità psicofisica degli aspiranti pompieri, che la verifica periodica del persistere dei requisiti richiesti: ne va della salute dei Vigili del Fuoco e conseguentemente di quella dei cittadini».

«Questo accordo» - ha evidenziato il direttore Agresta - «rientra negli obiettivi di razionalizzazione nella gestione delle risorse disponibili e nella logica che la nostra amministrazione segue circa la necessità di mettere a fattore comune le risorse che gli enti hanno a disposizione». I medici in servizio saranno due presso il comando provinciale dei Vigili del fuoco di Firenze ed uno ciascuno presso gli altri nove comandi provinciali della Toscana.
L'accordo regola anche i compensi che ciascun comando corrisponderà alla Asl territoriale di riferimento. È prevista anche un'attività di formazione per la preparazione del personale operativo in materia di primo soccorso sanitario con particolare riguardo alle tecniche adottate dai Vigili del Fuoco, come quelle di primo soccorso sanitario e quelle che interessano il sostegno di base alle funzioni vitali e l'uso del defibrillatore.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.vigilfuoco.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: