AMA
 Prevenzione Incendi
 DALLE AZIENDE
Amonn, le pitture intumescenti a basso impatto ambientale
1 luglio 2020
fonte: 
area: Prevenzione incendi
Amonn, le pitture intumescenti a basso impatto ambientale In un momento storico in cui la parola cambiamento è diventata di uso comune, in molti casi addirittura inflazionata, il mondo delle costruzioni, notoriamente più lento di altri a recepire le novità, pare anch'esso essere stato investito da questo fenomeno e gli operatori più attenti trovano in questo movimento nuovi stimoli, nuovi percorsi nell'adeguare la loro proposta, con attento sguardo al futuro.
Amonn, da sempre sensibile ad un approccio etico e consapevole di dover lasciare anche alle prossime generazioni un mondo migliore e più vivibile, ha imboccato senza esitazione la strada dell'eccellenza nel settore ambientale.

Andiamo per ordine: nel 2019 Amonn è prima azienda in Italia ad essere in possesso della Dichiarazione di performance Ambientali, identificata con la sigla EPD Environment Performance Declaration con conseguente ottenimento dell'etichetta ambientale di tipo III secondo le Norme ISO 14025 e ISO 14040. Questa operazione, oltre ad essere molto complessa e impegnativa per ottenere il risultato finale, impone il mantenimento costante dell'efficienza di tale processo mediante la verifica e la sorveglianza affidata ad un ente terzo accreditato.
Ma l'impegno di Amonn verso un miglioramento della sostenibilità non termina con il traguardo di EPD. Il tema molto complesso del rilascio in ambiente dei composti organici volatili (VOC e/o COV) è un altro punto centrale di questo percorso.

Le vernici e pitture intumescenti sono in generale applicate a spessori di molto superiori rispetto alle pitture tradizionali decorative, dunque la quantità contenuta e rilasciata di VOC può essere di molto superiore.
Ad esempio, non è da sottovalutare l'impatto ambientale generato dall'utilizzo di un prodotto intumescente a solvente, in modo particolare all'interno delle aree urbane o dove la sovrapposizione delle lavorazioni è inevitabile (in quasi tutti i cantieri). In questo caso la scelta dell'utilizzo di prodotti in emulsione acquosa e corredati da informazioni sul basso contenuto di VOC risulta rispettosa dell'ambiente e non solo. Andando ancora oltre, ulteriore punto fondamentale nella scelta del protettivo è il rilascio di VOC nel tempo da parte della pellicola di intumescente applicata al supporto. In questo caso l'attenzione è orientata alla salubrità dell'ambiente interno e alla salute dei suoi futuri occupanti. La verifica viene condotta con una particolare attrezzatura, una specie di camera chiusa, dove viene rilevata all'interno, per via strumentale, la presenza dei solventi potenzialmente rilasciati dal film di prodotto applicato negli spessori tipici di utilizzo in cantiere.

In sintesi, le tappe principali di questo percorso sono rappresentate da:
• EPD - Valutazione e mantenimento del ciclo produttivo
VOC-Content - Verifica e certificazione del contenuto di sostanze organiche volatili all'interno del prodotto.
• VOC Emission - Verifica e certificazione della quantità di VOC rilasciata nell'ambiente dal sistema protettivo applicato ed indurito dopo 28 gg.

È opportuno osservare che questo ambito è regolato da un complesso impianto Normativo Nazionale ed Europeo, le principali norme di riferimento sono:
• Direttiva Europea 2014/24/CE
• Decisione 2014/312/UE
• Codice Appalti
• D.M. 11/10/2017 meglio conosciuto come CAM.

I prodotti Amonn conformi alla Legislazione sopra indicata e in possesso del TEST REPORT VOC EMISSION - Indoor Air Confort GOLD® sono:
• Amotherm Brick WB
• Amotherm Concrete WB
• Amotherm Gyps WB
• Amotherm Steel WB
• Amotherm Steel WB HI
• Amotherm Wood WB

Questi prodotti, assieme ad altri prodotti vernicianti a marchio Amonn, rientrano nel progetto ambientale aziendale EthicGreen.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.amonncolor.com 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic