DALLE AZIENDE

Ambienti sospetti di inquinamento e confinati: formazione e addestramento

3 giugno 2013
Cea Estintori

La recente cronaca riporta sempre più spesso casi di incidenti mortali negli ambienti di lavoro, che talvolta coinvolgono anche più soggetti contemporaneamente. Ne sono esempi i casi di morti bianche legate ad attività lavorative "particolari" quali i lavori in ambienti confinati e/o a rischio di asfissia e i lavori in quota.

La prevenzione nei luoghi di lavoro passa attraverso l'addestramento pratico, che deve essere proposto da "persona esperta e sul luogo di lavoro" (art. 37, comma 5 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.); tale circostanza apre di fatto la problematica di poter disporre di un luogo di lavoro attrezzato in cui svolgere esercitazioni pratiche di simulazione delle attività lavorative sopra descritte.
Da questa esigenza è nato un veicolo appositamente allestito (Unità Mobile di Addestramento-U.M.A.) che possa soddisfare tali necessità e la possibilità di erogare sessioni di formazione-informazione-addestramento itineranti su tutto il territorio nazionale presso le Aziende.

NOVITÀ sulla formazione/addestramento itinerante
Qualificare e sensibilizzare le proprie risorse umane significa attuare una efficace prevenzione degli infortuni, in particolar modo verso quei rischi specifici presenti nei propri ambienti di lavoro.
Le novità del progetto sono riassumibili in:
• LEGISLATIVE: rispondere pienamente alla vigente normativa (D.Lgs. 81/08 art. 37 c. 5) e alla preparazione tecnico-professionale degli operatori;
• TECNICHE: il progetto si fonda sul principio di una formazione-informazione-addestramento itinerante sull'intero territorio, disponendo di un mezzo appositamente allestito al fine di simulare un ambiente di lavoro.
L'addestramento inoltre può riguardare altre differenti tipologie di rischi:
• Ambienti di lavoro soggetti a spandimenti di agenti chimici;
• Lavori Elettrici sotto tensione (PAV-PES-PEI);

L'U.M.A. è dotata di un'area hospitality costituita da un'aula mobile dotata di 20 poltroncine allestite in adiacenza alla zona posteriore del mezzo e fornita di sistema di videoproiezione multimediale, che offre la possibilità di visionare l'esercitazione del lavoratore impegnato nell'addestramento agli altri allievi. Tutte le sessioni di formazione e di addestramento sono tenute da docenti e istruttori di comprovata esperienza e di alta professionalità, in possesso dei requisiti previsti dalla normativa.

Per informazioni Istituto Sicurezza e Qualità
Via Pietà, 98
47039 Savignano sul Rubicone (FC)
Tel 0541 94 22 33



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.istitutosicurezzaequalita.com 

Allegati

Brochure Safety First – la Sicurezza Prima di Tutto
- UMA_CEA.pdf (2525 kB)