QUESITO

Adeguamento autorimessa condominiale e spese correlate

14 aprile 2015
Rivista Antincendio

Torniamo a parlare di adeguamento di autorimesse: un nuovo quesito della rivista Antincendio chiede come ripartire le spese condominiali necessarie per l'adeguamento antincendio.
In un precedente quesito avevamo invece parlato dei problemi di adeguamento di un'autorimessa interrata inferiore a 300 mq in un condominio.

Il quesito
Chiediamo un parere sulla ripartizione dei costi in un condominio dove il locale autorimessa deve essere messo a norma. Nell'autorimessa sono infatti presenti tubi di scarico pluviali e della fognatura. La spesa dei collari speciali da installare sui tubi a chi compete? Ai proprietari dei soli appartamenti o anche ai proprietari di box e posti auto?

Secondo l'Esperto
L'adeguamento di un'autorimessa alla norme antincendio va ripartito secondo le tabelle millesimali tra tutti coloro che usufruiscono dell'autorimessa, salvo che nel Regolamento di Condominio siano previste altre clausole. Ma questo è un compito dell'amministratore condominiale che, sulla base del predetto Regolamento Condominiale, ripartisce la spesa tra tutti coloro che ne hanno titolo.

Vuoi porre un quesito?

Per proporre il vostro quesito, occorre essere abbonati alla Rivista Antincendio, e scrivere a questo indirizzo:
antincendio@epcperiodici.it



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  

Potrebbe interessarti anche

Autorimesse: la progettazione antincendio con l'FSD
Quesito: autorimessa in condominio, necessario l'adeguamento?
Costruzione ed esercizio di Autorimesse: occorre deroga alla SCIA?
Quesito: autorimesse dei condomini, il posizionamento degli estintori