Edilizia

Decreto Ministeriale del 04/03/2019

Riparto a favore delle province delle regioni a statuto ordinario del contributo di 250 milioni di euro destinato al finanziamento di piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e di scuole, per ciascuno degli anni dal 2019 al 2033
G.U. del 09/03/2019, n.58

IL MINISTRO DELL'INTERNO
di concerto con
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE
e
IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Visto l'art. 1, comma 889, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 - legge di bilancio 2019 - che prevede l'attribuzione di un contributo di 250 milioni di euro annui alle province delle regioni a statuto ordinario, per gli anni dal 2019 al 2033, destinato al finanziamento di piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e di scuole;
Visto che ai sensi del citato art. 1, comma 889, le risorse vengono attribuite con decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, da conseguire entro il 20 gennaio 2019, secondo i seguenti criteri:
per il 50 per cento, tra le province che presentano una diminuzione della spesa per la manutenzione di strade e di scuole nell'anno 2017 rispetto alla spesa media con riferimento agli anni 2010, 2011 e 2012 e in proporzione a tale diminuzione;
per il restante 50 per cento, in proporzione all'incidenza determinata al 31 dicembre 2018 dalla manovra di finanza pubblica di cui all'art. 1, comma 418, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, e dall'art. 47 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, tenuto conto di quanto previsto dall'art. 1, commi 838 e 839, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, rispetto al gettito dell'anno 2017 dell'imposta sull'assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile dei veicoli, dell'imposta provinciale di trascrizione, nonché del Fondo sperimentale di riequilibrio;
Considerato che, ai sensi del richiamato art. 1, comma 889, le spese finanziate dalle risorse assegnate per ogni annualità devono essere liquidate o liquidabili per le finalità indicate, ai sensi del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, entro il 31 dicembre di ogni anno;
Considerato il proficuo confronto nella seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali del 17 gennaio 2019 e l'intesa sancita nella successiva seduta del 24 gennaio 2019 in merito ai criteri e agli importi del riparto del citato contributo;
Ritenuto, pertanto, di procedere al riparto del contributo annuo di 250 milioni di euro, per gli anni dal 2019 al 2033, destinato al finanziamento di piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e di scuole;

Decreta:
Articolo unico

Il contributo annuo di 250 milioni di euro, a favore delle province delle regioni a statuto ordinario destinato al finanziamento di piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e di scuole, è ripartito secondo le quote indicate nell'allegato 1 che costituisce parte integrante del presente decreto, per ciascuno degli anni dal 2019 al 2033, ai sensi dell'art. 1, comma 889, della legge n. 145 del 2018.
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 4 marzo 2019

Allegato 1
Riparto del contributo complessivo di 250 milioni di euro, per gli anni dal 2019 al 2033, a favore delle province delle regioni a statuto ordinario, per il finanziamento di piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e di scuole) (Art. 1, comma 889, della legge di bilancio 2019, legge 30 dicembre 2018, n. 145)
Parte di provvedimento in formato grafico