SafetyExpo 2018
Comunicato del 04/07/2018
Avviso di avvio consultazione pubblica nell'ambito della procedura di VAS sui «Piani di sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale 2016, 2017» ai sensi del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale e successive modifiche ed integrazioni
G.U. del 04/07/2018, n.153

Il Ministero dello sviluppo economico, in qualità di autorità procedente ai sensi del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152,

Premesso che:

la società Terna - Rete Elettrica Nazionale S.p.A. (di seguito Terna), con sede legale in Viale Egidio Galbani, 70, 00156 Roma, in qualità di proponente, predispone annualmente il Piano di sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale (di seguito PdS), in base a quanto previsto dal decreto del Ministro delle attività produttive 20 aprile 2005, relativo alla concessione a Terna delle attività di trasmissione e dispacciamento dell'energia elettrica, modificato ed aggiornato con decreto del Ministro dello sviluppo economico 15 dicembre 2010;
il PdS contiene gli interventi sulla rete elettrica di trasmissione nazionale in programma, finalizzati a garantire la sicurezza, l'affidabilità e la copertura del fabbisogno elettrico nazionale;
il provvedimento di approvazione del suddetto Piano può essere adottato, dallo scrivente Ministero, soltanto previo svolgimento della valutazione ambientale strategica (VAS) del Piano stesso;
Terna, con note prot. TE/P20160000561 del 29 gennaio 2016 e prot. TE/P20170000747 del 31 gennaio 2017 ha trasmesso a questo Ministero i PdS relativi rispettivamente agli anni 2016 e 2017;
il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, in qualità di autorità competente, con nota prot. DVA-2017-0010092 del 2 maggio 2017, al fine di riallineare le valutazioni al presente, ha concordato sulla proposta di Terna di far confluire le due procedure per il PdS 2016 e 2017 in una unica procedura di VAS comprensiva di entrambe le annualità, attraverso l'elaborazione di un Rapporto Ambientale che, tenendo conto di tutte le osservazioni formulate sia sul Rapporto Preliminare (RP) del PdS 2016, che sul RP del PdS 2017, analizzi e valuti gli effetti ambientali di entrambi i piani, sia singolarmente che in maniera cumulata;
la procedura di VAS del PdS 2016 è stata avviata in data 20 dicembre 2016 (nota prot. TE/P2016-0007380), ad opera del proponente, con la trasmissione del Rapporto Preliminare relativo al Piano 2016 all'autorità competente e agli altri soggetti competenti in materia ambientale, ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
la procedura di VAS del PdS 2017 è stata avviata in data 16 maggio 2017 (nota prot. TE/P2017-0003292), ad opera del proponente, con la trasmissione del Rapporto Preliminare relativo al Piano 2017 all'autorità competente e agli altri soggetti competenti in materia ambientale, ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare ha trasmesso, con nota prot. DVA-2017-0023050 del 9 ottobre 2017, il parere n. 2506 del 29 settembre 2017 della Commissione Tecnica di Verifica dell'Impatto Ambientale - VIA e VAS, relativo alla consultazione sul Rapporto Preliminare 2016;
il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare ha trasmesso, con nota prot. DVA-2018-0002824 del 5 febbraio 2018, il parere n. 2625 del 2 febbraio 2018 della Commissione Tecnica di Verifica dell'Impatto Ambientale - VIA e VAS, relativo alla consultazione sul Rapporto Preliminare 2017;
la società Terna, ai sensi del decreto legislativo n. 152/2006 e successive modifiche ed integrazioni, contestualmente alla pubblicazione del presente avviso trasmette, ai sensi dell'art. 13 del medesimo decreto, al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare - Direzione generale per le valutazioni e le autorizzazioni ambientali, alla Commissione tecnica di verifica dell'impatto ambientale - Sezione VAS, al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione generale per l'archeologia, le belle arti e il paesaggio, e, per conoscenza, al Ministero dello sviluppo economico - Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l'efficienza energetica, il nucleare, la proposta dei «Piani di sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale 2016-2017» comprendente il Rapporto ambientale (che contiene lo studio d'incidenza di cui all'art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 settembre 1997, n. 357 e s.m.i. e gli elementi di cui all'Allegato G dello stesso decreto) e una Sintesi non tecnica dello stesso,

Comunica che:

ai fini dell'avvio della «consultazione» prevista dagli articoli 13, comma 5, e 14 del decreto legislativo n.152/2006 e successive modifiche ed integrazioni:
copia dei Piani di Sviluppo 2016 e 2017, del Rapporto Ambientale e della Sintesi non tecnica è trasmessa ai soggetti competenti in materia ambientale individuati dall'autorità competente.
La stessa documentazione è depositata per la pubblica consultazione presso:
Autorità competente: Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare - Direzione generale per le valutazioni e autorizzazioni ambientali, Via Cristoforo Colombo, 44 - 00147 Roma;
Autorità procedente: Ministero dello sviluppo economico - Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l'efficienza energetica, il nucleare, Via Molise, 2 - 00187 Roma;
i seguenti uffici regionali:
Regione Abruzzo - Dipartimento opere pubbliche, Governo del territorio e politiche ambientali. Servizio valutazione ambientale - Via Salaria Antica Est, 27F 67100 L'Aquila;
Regione Basilicata - Dipartimento ambiente ed energia - Via Vincenzo Verrastro, 5 - 85100 Potenza;
Regione Calabria - Dipartimento politiche dell'ambiente - Cittadella regionale Loc. Germaneto - 88100 Catanzaro;
Regione Campania - Dipartimento per la salute e le risorse naturali. Direzione generale per l'ambiente e l'ecosistema. Unità operativa dirigenziale valutazioni ambientali - Via A. De Gasperi, 28 - 80133 Napoli;
Regione Emilia-Romagna - Direzione generale ambiente, difesa del suolo e della costa. Servizio valutazione impatto e promozione sostenibilità ambientale - viale della Fiera, 8 - 40127 Bologna;
Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia - Direzione centrale ambiente ed energia. Servizio valutazioni ambientali - Via Giulia 75/1 - 34126 Trieste
Regione Lazio - Direzione regionale territorio, urbanistica e mobilità. Area autorizzazioni paesaggistiche e valutazione ambientale strategica - Via del Giorgione, 129 - 00147 Roma;
Regione Liguria - Dipartimento territorio - Ufficio valutazione di impatto ambientale - Via D'Annunzio 111 - 16121 Genova;
Regione Lombardia - Direzione generale territorio urbanistica e difesa del suolo - Unità organizzativa strumenti per il governo del territorio - Struttura fondamenti, strategie per il governo del territorio e VAS - Piazza Città di Lombardia - 20124 Milano
Regione Marche - Servizio infrastrutture, trasporti ed energia, valutazioni ed autorizzazioni ambientali - Via Tiziano, 44 - 60125 Ancona;
Regione Molise - Autorità ambientale regionale - Via Nazario Sauro, 5 - 86100 Campobasso;
Regione Piemonte - Direzione ambiente, governo e tutela del territorio, Settore valutazioni ambientali e procedure integrate - C.so Bolzano, 44 - 10121 Torino;
Regione Puglia - Dipartimento mobilità, qualità urbana, opere pubbliche, ecologia e paesaggio. Sezione autorizzazioni ambientali - Via delle Magnolie 6/8 - Zona Ind. 70026 Modugno (Bari);
Regione Sardegna - Direzione generale della difesa dell'ambiente. Servizio valutazioni ambientali - Via Roma, 80 - 09123 Cagliari;
Regione Siciliana - Assessorato regionale del territorio e dell'ambiente - Dipartimento ambiente - Valutazioni ambientali - Via Ugo La Malfa, 169 - 90146 Palermo;
Regione Toscana - Direzione ambiente ed energia - Settore VIA, VAS - Piazza dell'Unità Italiana, 1 - 50123 Firenze;
Regione Umbria - Direzione regionale agricoltura, ambiente, energia, cultura, beni culturali e spettacolo. Servizio valutazioni ambientali, sviluppo e sostenibilità ambientale - Piazza Partigiani, 1 - 06121 Perugia;
Regione Autonoma Valle d'Aosta - Assessorato territorio e ambiente. Dipartimento territorio e ambiente - Valutazione ambientale e tutela qualità ambientali - località Grand Chemin, n. 34 - 11020 Saint-Christophe (AO);
Regione del Veneto - Dipartimento territorio. Sezione coordinamento Commissioni VAS, VINCA, NUV - Via Cesco Baseggio, 5 - 30174 Mestre;
Provincia Autonoma Bolzano - Dipartimento Sviluppo del territorio, ambiente ed energia. Servizio valutazione di impatto ambientale strategica (VAS) - Ufficio valutazione impatto ambientale - Via Amba Alagi, 35 - 39100 Bolzano;
Provincia Autonoma di Trento - Dipartimento territorio, agricoltura, ambiente e foreste - Servizio autorizzazioni e valutazioni ambientali - Via Mantova, 16 - 38122 Trento;
i seguenti uffici di Presidenza delle province territorialmente interessate dai Piani:
Provincia di Bolzano - Piazza Silvius Magnago, 1 - 39100 Bolzano;
Provincia di Gorizia - via Roma, 6 - 34170 Gorizia;
Provincia di Trieste - Piazza Vittorio Veneto, 4 - 34132 Trieste;
Provincia di Rimini - Corso d'Augusto, 231 - 47921 Rimini;
Provincia di Arezzo - Piazza della Libertà, 3 - 52100 Arezzo;
Provincia di Siena - Piazza Duomo, 9 - 53100 Siena;
Provincia di Parma - Piazza della Pace, 1 - 43121 Parma;
Provincia di Massa Carrara - Palazzo Ducale Piazza Aranci - 54100 Massa;
Città metropolitana di Bologna - Palazzo Malvezzi Via Zamboni, 13 - 40126 Bologna;
Provincia di Campobasso - Via Roma 47 - 86100 Campobasso;
Provincia di Foggia - Piazza XX Settembre, 20 - 71100 Foggia;
Provincia di Benevento - Piazza Castello, Rocca dei Rettori - 82100 Benevento;
Provincia di Potenza - Piazza Mario Pagano, 1 - 85100 Potenza;
Provincia di Matera - Via Ridola, 60 - 75100 Matera;
Provincia di Caserta - Corso Trieste, 133 - 81100 Caserta;
Città metropolitana di Napoli - Piazza Matteotti, 1 - 80133 Napoli;
Città metropolitana di Messina - Palazzo dei Leoni, Corso Cavour, 86 - 98122 Messina;
Provincia di Trapani - Piazza Vittorio Veneto, 2 - 91100 Trapani;
Provincia di Agrigento - Piazza Aldo Moro, 1 - 92100 Agrigento;
Provincia di Aosta - P.zza Deffeyes, 1 - 11100 Aosta (coincide con regione);
Provincia di Sondrio - Corso XXV Aprile, 22 - 23100 Sondrio;
Città metropolitana di Milano - Via Vivaio, 1 - 20122 Milano;
Provincia di Chieti - Corso Marrucino, 97 - 66100 Chieti.
La documentazione depositata è, inoltre, pubblicata sul sito informatico del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare www.va.minambiente.it sul sito del Ministero dello sviluppo economico www.sviluppoeconomico.gov.it nonché sul sito web di Terna www.terna.it
Ai sensi dell'art. 14 del decreto legislativo n. 152/2006 e successive modifiche ed integrazioni, entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, chiunque può prendere visione di tale documentazione e presentare proprie osservazioni in forma scritta, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi a:
Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare - Direzione generale per le valutazioni e le autorizzazioni ambientali, dgsalvaguardia.ambientale@pec.minambiente.it
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione generale per l'archeologia, le belle arti e il paesaggio, mbac-dg-abap@mailcert.beniculturali.it e mbac-dg-abap.servizio5@mailcert.beniculturali.it
Ministero dello sviluppo economico - Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l'efficienza energetica, il nucleare, dgmereen.dg@pec.mise.gov.it
Terna Rete Elettrica Nazionale S.p.A., Direzione affari istituzionali e autorizzazioni, svr.autorizzazionieconcertazione@pec.terna.it

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: