#ITALIASICURA

#acquepulite: incontro a Palazzo Chigi con le aziende del settore

22 aprile 2015
#italiasicura

Si è svolto lunedì 20 aprile a Palazzo Chigi un incontro che ha riunito tutti i rappresentanti delle aziende del settore idrico con Federutility, Ispra e Ministero dell'Ambiente con l'obiettivo di discutere le misure più adatte al rilancio degli investimenti nel settore.



"E' realistico nel ciclo 2015-20 l'aumento dell'investimento dei gestori da 1.3 miliardi l'anno a 2,5 miliardi. Aggiungendo i 400 milioni di euro l'anno di fondi pubblici di sostegno (FSC, POR, Regionali) e i 2.7 miliardi non spesi e da spendere siamo a inveetimenti possibili per oltre 20 miliardi. La condizione minima per iniziare a portare il settore a livello europeo utilizzando le potenzialità del Piano Junker, della Cassa Depositi e Prestiti, Fondi Bei, emissione di obbligazioni di durata medio-lunga come Hydrobond. Possiamo superare i gap infrastrutturali con un'accelerazione degli investimenti e un effetto positivo anche sui livelli occupazionali". Questo il percorso tracciato lo scorso 20 aprile a Palazzo Chigi da Erasmo D'Angelis, Coordinatore della Struttura di missione del Governo #italiasicura contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche, nel corso di un incontro che ha riunito a Roma tutti i rappresentanti delle aziende del settore idrico con Federutility, Ispra e Ministero dell'Ambiente.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito italiasicura.governo.it