BANDI REGIONALI

Umbria raddoppiano le risorse per i progetti cluster

17 aprile 2013
AGI

Salgono a oltre 800 mila euro le risorse che la Regione Umbria ha destinato all'attuazione dell'avviso pubblico per progetti di innovazione rivolti a 'cluster' di imprese per l'annualità' 2013.

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore allo sviluppo economico Vincenzo Riommi, ha raddoppiato la dotazione finanziaria del bando, innalzandola dai 400 mila euro iniziali a 800 mila euro, a valere sui fondi comunitari del Por-Fesr 2007-2013 dedicati alle attività di stimolo e accompagnamento all'innovazione.

Allo stanziamento pubblico si uniranno i fondi privati, per un ammontare complessivo di risorse mobilitate pari a oltre 1 milione e 100 mila euro. In base al bando, infatti, le imprese dei cluster i cui progetti saranno valutati ammissibili e finanziabili dovranno contribuire alla realizzazione dei progetti di innovazione per una percentuale minima del 30 per cento.

"Questo bando - ha affermato Riommi - si inserisce nel programma delle politiche industriali regionali e, senza configurare aiuti diretti alle imprese, vuol guidare e supportare le pmi nell'intero processo dell'innovazione e nell'individuazione di progetti condivisi. Uno strumento che riscuote gradimento e partecipazione tra le imprese umbre, come hanno dimostrato gli ottimi risultati dell'edizione 2012 del bando e l'elevato numero di domande presentate".
I soggetti destinatari sono le imprese ubicate nel territorio regionale ed operanti nei settori dell'industria, dell'artigianato, del commercio, del turismo e dei servizi.



Potrebbe interessarti anche

Umbria, nuove regole per la qualità ambientale degli edifici