NORME TECNICHE

Piattaforme elevabili: in vigore la nuova parte 2 della UNI EN 1570

2 febbraio 2017
Redazione InSic.it

In vigore dal 2 febbraio la nuova parte 2 della UNI EN 1570 sui Requisiti di sicurezza per piattaforme elevabili.
La Parte 2 specifica i requisiti di sicurezza per le Piattaforme elevabili a servizio di un numero di piani fissi di sbarco di un edificio maggiore di due, per il trasporto di cose, con velocità verticale non maggiore di 0,15 m/s.

La norma 1570-2:2017 tratta i pericoli significativi relativi alle piattaforme elevabili, con l'eccezione del rumore, quando utilizzate conformemente allo scopo e nelle condizioni previste dal fabbricante e specifica le misure tecniche appropriate a ridurre ed eliminare i rischi che derivano dai pericoli significativi.
Ricordiamo che sulle piattaforme elevabili è stata pubblicata in lingua italiana nel 2016 la UNI EN 280, che si occupa dei calcoli per la progettazione, i criteri di stabilità, la costruzione, la sicurezza, gli esami e le prove delle piattaforme di lavoro mobili elevabili.

Riferimenti normativi:
UNI EN 1570-2:2017
Titolo : Requisiti di sicurezza per piattaforme elevabili - Parte 2: Piattaforme elevabili a servizio di un numero di piani fissi di sbarco di un edificio maggiore di due, per il trasporto di cose, con velocità verticale non maggiore di 0,15 m/s
Commissioni Tecniche : [Impianti di ascensori, montacarichi, scale mobili e apparecchi similari]
Data entrata in vigore : 02 febbraio 2017



Per maggiori informazioni  
consulta il sito store.uni.com 

Potrebbe interessarti anche

Piattaforme mobili elevabili: in italiano la norma UNI EN 280
Quali misure per le Piattaforme di Lavoro mobili Elevabili?
Piattaforme elevabili, un commento alle Linee guida della Regione Lombardia