Norme tecniche per le Costruzioni 2018
PUBBLICAZIONI EPC
Palchi e fiere: da EPC una guida all'allestimento in sicurezza
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Edilizia
Palchi e fiere: da EPC una guida all'allestimento in sicurezza È uscito durante il mese di Gennaio 2015, il volume di EPC editore "Allestire palchi e fiere in sicurezza" di Lucio Confessore (Ingegnere chimico e manager della sicurezza sul lavoro, responsabile del servizio di prevenzione e protezione di aziende medio-grandi), che fa il punto sulla recente Circolare 24 dicembre 2014, n. 35 e sulla normativa di settore.

Il volume è una Guida alla sicurezza nell'allestimento di spettacoli televisivi, musicali, cinematografici, teatrali e di manifestazioni fieristiche secondo il "Decreto Palchi e Fiere" (Decreto Interministeriale 22 luglio 2014) e alla luce della recente Circolare 35/2014.

L'autore commenta la Circolare 35/2014, che ribadisce i concetti già espressi nel Decreto "Palchi e Fiere", specificando con maggiore dettaglio alcune sue disposizioni.
Essa è costituita da un allegato con due Capi sulla falsariga del Decreto "Palchi e Fiere": il primo Capo dedicato agli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali ed il secondo Capo dedicato alle manifestazioni fieristiche.
In particolare, vengono descritte le opere temporanee relative agli spettacoli che vengono prevalentemente considerate dal Decreto tenendo conto dei principali elementi che le compongono, quali elementi tralicciati, di raccordo e di giunzione, di movimentazione, palchi, pedane e tribune.
Viene inoltre ribadito che il committente, sia per gli spettacoli e sia per le fiere, è il soggetto che esercita in concreto i poteri decisionali e di spesa per conto del quale vengono realizzati gli allestimenti, sul quale ricadono, qualunque sia il tipo di organizzazione adottata per l'evento, tutti gli obblighi già definiti dal D.Lgs. 81/2008. La Circolare specifica chiaramente che il committente deve mettere a disposizione le informazioni sul sito di installazione, acquisite in base al Decreto, dal gestore del sito o dall'organizzatore dell'evento, a tutti i soggetti interessati (progettisti, coordinatori della sicurezza, ecc.).
Vengono poi riportati in generale quali siano i luoghi o i siti dello spettacolo e delle manifestazioni fieristiche ribadendo ancora una volta l'importanza di individuare le relative caratteristiche tecniche.

Per quanto riguarda, inoltre, la redazione dei documenti, la Circolare in oggetto tiene conto della recente uscita del Decreto Interministeriale del 9 settembre 2014 relativo ai modelli semplificati del PSC e del POS, specificando che tali documenti possono essere predisposti tenendo conto dei suddetti modelli semplificati con le indicazioni contenute negli allegati del Decreto Palchi e Fiere.
Altro dettaglio riguarda i casi di opere temporanee di misura contenuta e tali da rientrare nelle esclusioni di cui al Decreto Palchi e Fiere, per le quali le interferenze tra le varie attività lavorative devono essere gestite attraverso il coordinamento e la cooperazione dei datori di lavoro ai sensi dell'art. 26 del D.Lgs. 81.

Riguardo la possibilità fornita dal "Decreto Palchi e Fiere" di non utilizzare opere provvisionali distinte per la realizzazione delle opere temporanee, viene richiesta la necessità, nell'ambito della documentazione di progetto, dell'individuazione dei punti di ancoraggio per permettere il corretto utilizzo dei dispositivi anticaduta o di posizionamento mediante funi.

E' possibile saggiare ulteriormente il contenuto del libro, entrando nel Libro e consultandone alcuni passaggi ulteriori.
Riferimenti bibliografici:
"Allestire palchi e fiere in sicurezza"
di Lucio Confessore
Edizione: gennaio 2015.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: