QUESITO

Obblighi proprietario e utilizzatore impianto

22 marzo 2016
Redazione Banca Dati Sicuromnia - http://sicuromnia.epc.it

Un quesito pervenuto da un abbonato alla rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro, chiede chiarimenti sull'art. 8 del DM 37/08: esistono chiarimenti ufficiali che equiparino gli obblighi del proprietario agli obblighi dell'utilizzatore dell'impianto? Risponde l'Ing. Marco Surace, Ispettore tecnico Direzione Territoriale del Lavoro - Firenze

Riportiamo di seguito il testo dell'articolo 8.
Art. 8. Obblighi del committente o del proprietario
1. Il committente è tenuto ad affidare i lavori di installazione, di trasformazione, di ampliamento e di manutenzione straordinaria degli impianti indicati all'articolo 1, comma 2, ad imprese abilitate ai sensi dell'articolo 3.
2. Il proprietario dell'impianto adotta le misure necessarie per conservarne le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente in materia, tenendo conto delle istruzioni per l'uso e la manutenzione predisposte dall'impresa installatrice dell'impianto e dai fabbricanti delle apparecchiature installate. Resta ferma la responsabilità delle aziende fornitrici o distributrici, per le parti dell'impianto e delle relative componenti tecniche da loro installate o gestite.


Secondo l'Esperto
La domanda non è chiarissima. Se siamo in un luogo di lavoro, il datore di lavoro che lo utilizza deve ovviamente verificare il rispetto degli obblighi a suo carico in merito alla salute e sicurezza dello stesso e degli impianti e apparecchiature presenti, ai sensi del D.Lgs. 81/08.
In particolare, per fare qualche esempio - non esaustivo - ma spero indicativo della questione, deve verificare l'idoneità dell'impianto antincendio (art. 46 comma 2) e degli impianti soggetti a verifiche antincendio (impianti termici, impianti per la lavorazione di sostanze infiammabili, ecc), degli impianti e apparecchiature elettriche (artt. 80-87), e delle relative verifiche periodiche e manutenzione degli stessi. La normativa infatti richiede tali obblighi al datore di lavoro, senza preoccuparsi se esso sia proprietario o meno di tali impianti.
Si ricorda comunque che l'art. 23 obbliga chi concede in uso attrezzature di lavoro e impianti a provvedere affinché gli stessi siano rispondenti alle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Per saperne di più...SICUROMNIA!

Questo e altri quesiti in materia di sicurezza, ambiente e antincendio, sono disponibili sulla nostra Banca dati Sicuromnia, di cui è possibile richiedere una settimana di accesso gratuito

Per ABBONARSI
CLICCA QUI per il modulo FAX da inviare allo 0633111043



Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  

Potrebbe interessarti anche

Impianti elettrici: illegittimo non sottoporre a VIA i tracciati di scarsa entità
Sicurezza impianti a gas: pubblicate le norme tecniche per la sicurezza
Dal MISE una guida per gli impianti termici
Impianti idrici e sanitari: nuovo manuale EPC