STRUMENTI OPERATIVI

Lavori elettrici in alta tensione: nuovo volume INAIL su obblighi e norme

1 marzo 2018
Redazione InSic.it

Nuova pubblicazione INAIL disponibile online: "LAVORI ELETTRICI IN ALTA TENSIONE" è stata prodotta dal Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici dell'Istituto e riguarda i lavoratori che si occupano dell'esercizio, della manutenzione o delle verifiche dei sistemi elettrici di impianti a tensione > 1000 V e i lavoratori che svolgono la propria attività nei pressi di tali impianti, pur non avendo direttamente a che fare con essi.

Ricrdiamo che sempre in materia di rischio elettrico il DIT INAIL (Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti ed Insediamenti Antropici) ha pubblicato una guida sui "Lavori in prossimità di linee elettriche aeree - Valutazione del rischio e misure di prevenzione" che raccoglie le disposizioni legislative e normative per i lavori in alta tensione o in prossimità di parti attive in alta tensione.

Al rischio elettrico sono esposti sia i lavoratori che che si occupano dell'esercizio, della manutenzione o delle verifiche dei sistemi elettrici, sia coloro che pur non avendo direttamente a che fare con gli impianti, svolgono attività diverse nei pressi di elettrodotti (ad es. Potature di piante/attività di cantiere varie).
Il decreto passa in rassegna gli obblighi di legge per i lavori elettrici sotto tensione a tensioni superiori a 1000 V a frequenza industriale (Cap.1) e le disposizioni del Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 4 febbraio 2011.
Nel Capitolo 2 indica alcune disposizioni operative per la sicurezza nell'esecuzione dei lavori elettrici e al Capitolo 3 dettaglia le singole figure coinvolte nei lavori, lasciando al Capitolo 5 una disamina dei dispositivi di protezione individuale e al Capitolo 6 il punto sulle disposizioni in materia di formazione per gli addetti ai lavori elettrici e per i lavori in alta tensione (caratteristiche dei corsi, idoneità e abilitazioni).
Il Capitolo 7 introduce alcune considerazioni sui lavori in prossimità di linee elettriche aeree (legislazione e riferimenti normativi ad essi riferiti), mentre con un taglio più operativo il Capitolo 8 definisce e regola i concetti di "Misure", "prove", "ricerca di guasti", riportando poi nel Capitolo 9 le novità apportate dalla norma CEI 11-27 ed. 2014.

Riferimenti bibliografici:
LAVORI ELETTRICI IN ALTA TENSIONE
Edizione INAIL 2018

Per saperne di più

Sull'argomento consigliamo il CORSO:
"Valutazione del rischio elettrico"
Metodi di prevenzione e protezione
Roma, 8 maggio 2018
INFORMA

Valido come Aggiornamento per RSPP e ASPP e Coordinatori per la progettazione e l'esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

Il corso affronta la tematica del rischio elettrico ponendo l'accento su situazioni, a volte imprevedibili, che si presentano nel normale esercizio di un impianto elettrico nell'ambito di una struttura complessa.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 

Potrebbe interessarti anche

Impianti elettrici nei locali medici: nuova guida INAIL
Verifiche periodiche e lavori sotto tensione: nuovi elenchi di soggetti abilitati
Autorizzazioni ai Lavori sotto tensione: aggiornato l'elenco di aziende e formatori
Lavori sotto tensione: pubblicato il quinto elenco di soggetti formatori