EDILIZIA SCOLASTICA

Istituito il Fondo immobiliare per l'edilizia scolastica e il territorio

28 luglio 2017
Redazione InSic.it

Italia Sicura rilancia la notizia del nuovo fondo da 74 milioni di euro, dedicato alla riqualificazione o costruzione ex novo di edifici scolastici nei Comuni italiani, promosso da Anci, Agenzia del Demanio, Miur e Invimit e presentato il 27 luglio a Roma nella sede Anci.
Il Fondo si rivolgerà dapprima a 6 Comuni in una prima fase e poi permetterà di redigere linee guida operative e replicabili per favorire investimenti e rigenerazione urbana sul patrimonio immobiliare di piccole, medie e grandi amministrazioni.

Gli obiettivi

Fra gli obiettivi dichiarati:
-realizzare nuovi poli scolastici innovativi riqualificando immobili di proprietà del Comune dismessi o non utilizzati;
-rigenerare e valorizzare il patrimonio immobiliare dismesso o non utilizzato degli enti locali;
-puntare alla valorizzazione del patrimonio immobiliare da rendere efficiente in termini sia economici che finanziari.

In vista la sistemazione di sei nuovi complessi scolastici con classe energetica A e servizi innovativi, 23.000 mq di scuole rigenerate, 18 mesi dall'avvio del Fondo per realizzare le nuove scuole, investimenti su scuole pari a 27 milioni, contributo del MIUR di sei milioni, investimenti dei Comuni di 11 milioni ( derivanti da immobili dismessi o non utilizzati), effetto moltiplicatore delle risorse investite in rapporto 1/6 ( 11 milioni investiti generano investimento sul territorio di 68 milioni).

Si spiega su ItaliaSicura che il sistema integrato di fondi immobiliari sarà gestito da Invimit che beneficerà dei contributi pubblici messi a disposizione dal Miur per la modernizzazione dell'edilizia scolastica.
I primi 6 Comuni: Osimo (An), Isola Di Capo Rizzuto (Kr), Robbiate (Lc), Grumolo delle Abbadesse (Vi), Monte Prandone (Ap) realizzeranno sia edifici scolastici ex novo sia rigenerazione di patrimonio, attingendo a risorse appositamente costituite.

In particolare si prevede:
-l'investimento di Invimit Sgr attraverso il Fondo I3 Core Comparto Territorio con 57,8 milioni di euro di equity e dei Comuni con l'apporto di immobili per un valore di 11 milioni
- contributi del Miur pari a 5,9 milioni di euro.



Potrebbe interessarti anche

Edilizia scolastica: avviso pubblico di Invitalia
Adeguamento sismico Scuole: Fedeli firma il decreto
Scuole e adeguamento sismico: stanziati 40 milioni