MONDO CANTIERE

Inquinamento acustico in cantiere: progetto INAIL e CFS

29 giugno 2015
Redazione InSic

INAIL riporta lo sviluppo e implementazione della Banca dati "Abbassiamo il rumore nei cantieri edili" che racchiude i risultati di oltre 1.200 misurazioni fonometriche ed è in grado di fornire un'esatta valutazione delle condizioni di rischio in relazione all'esposizione al rumore.


È stata realizzata con il contributo della direzione della Campania dell'Istituto insieme al Centro per la formazione e sicurezza in edilizia (Cfs) della provincia di Avellino, con la collaborazione dell'Asl, dell'Unità operativa territoriale provinciale del Settore verifica certificazione e ricerca, e della Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione (Contarp) dell'Inail Campania.

Il monitoraggio ha riguardato 219 macchine da cantiere e attrezzature di lavoro e ad oltre 1.200 misurazioni fonometriche, mediante un processo articolato in tre macro interventi: la rilevazione delle emissioni sonore nei cantieri dei 119 Comuni della provincia, l'elaborazione di rapporti di valutazione del rischio rumore e l'implementazione finale della banca dati delle macchine e attrezzature monitorate. Coinvolte 42 aziende, che hanno potuto disporre dei livelli di rumorosità delle proprie attrezzature per eseguire una corretta valutazione dei rischi in un settore, quello dell'edilizia, che rappresenta uno dei settori economici principali della provincia di Avellino.