SafetyExpo 2018
FINANZIAMENTI
Finanziamenti Edilizia scolastica: una Nota dalla Struttura di Missione
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Edilizia
Finanziamenti Edilizia scolastica: una Nota dalla Struttura di Missione La Struttura di Missione per l'Edilizia Scolastica ha inviato il 13 maggio, una Nota esplicativa (in allegato) agli Enti locali beneficiari dei finanziamenti per gli interventi di edilizia scolastica, previsti dal DPCM 27 aprile 2016 (480 milioni per l'edilizia scolastica: vedi il nostro aggiornamento), sulle modalità da seguire per trasmettere il monitoraggio degli interventi sugli istituti scolastici.

Per garantire il pieno utilizzo degli spazi concessi, attraverso un corrispondente incremento degli impegni di spesa in conto capitale, anche tenendo conto della riduzione lineare (- 55,59 per cento) degli spazi richiesti per la tipologia c), gli Enti beneficiari possono utilizzare gli spazi concessi anche solo per uno degli interventi inizialmente previsti e oggetto di richiesta o impiegarli su un solo lotto nel caso di un eventuale articolazione dell'intervento in più lotti funzionali o ridurre le lavorazioni previste.
La Struttura ritiene fondamentale tendere al pieno utilizzo degli spazi concessi nell'anno 2016, anche in considerazione del fatto che a decorrere dall'esercizio 2017, a legislazione vigente, non è prevista l'inclusione del Fondo pluriennale, di entrata e di spesa, nel saldo valido ai fini della verifica degli obiettivi di finanza pubblica.

La verifica dello stato avanzamento delle opere sarà trimestrale, ricorda la Struttra nella Nota del 13 maggio. Gli Enti, che ritengono di non utilizzare gli spazi finanziari assegnati, dovranno segnalarlo alla Struttura di Missione per l'edilizia scolastica, all'indirizzo sbloccabilancio@governo.it con nota sottoscritta dal legale rappresentante o dal responsabile della compilazione, indicato nella richiesta, indicando il nome dell'Ente, la Provincia, la Regione e l'importo assegnato che non si ritiene voler utilizzare.

Infine, nella Nota del 13 maggio si invitano gli Enti ad inviare la documentazione fotografica degli interventi (al massimo 4 foto formato jpg a bassa risoluzione) allo stesso indirizzo mail sbloccabilancio@governo.it, anche per progressivi stati di avanzamento.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito italiasicura.governo.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: