Edilizia
 BANDI
Concorso "Buone pratiche in edilizia": proroga al 22 gennaio 2020
3 dicembre 2019
fonte: 
area: Edilizia
Concorso Buone pratiche in edilizia: proroga al 22 gennaio 2020 AGGIORNAMENTO
E' stato prorogato al 22 gennaio 2020 il termine di partecipazione alla prima edizione del Concorso NAZIONALE "Buone pratiche in edilizia", indetto dall'Inail e dal Gruppo Tecnico interregionale per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, in collaborazione con il Consiglio nazionale degli ingegneri (Cni) e la Rete delle professioni tecniche (Rpt). Fino al predetto termine sul sito dell'Inail sarà attiva la procedura.

Il concorso intende sensibilizzare i partecipanti sul tema della prevenzione, per migliorare la sicurezza nei cantieri edili temporanei o mobili, riducendo il rischio di infortuni e malattie professionali. Alle buone pratiche, infatti, è attribuito ormai un ruolo strategico per la promozione della salute e della sicurezza nel settore edile.
Il bando è inserito tra le azioni di sensibilizzazione previste dal Piano nazionale prevenzione in edilizia 2014-2018, prorogato al 2019 e coordinato dalle Regioni Sicilia e Toscana, in linea con l'Accordo quadro stipulato nel 2015 tra l'Inail, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e il Ministero della Salute.

Destinatari
Possono partecipare le imprese del settore edilizio che operano, anche indirettamente, nei cantieri temporanei o mobili, i coordinatori per la sicurezza nei cantieri e gli enti pubblici. Ogni partecipante può inviare fino a tre proposte, per ognuna delle quali è necessario compilare il modulo di iscrizione.

Partecipazione
La procedura online per l'iscrizione e l'invio del materiale sarà disponibile a partire dal 22 luglio e fino al 22 GENNAIO 2020 . Gli elaborati, unitamente alla scheda d'iscrizione, alla documentazione indicata nel bando e a una scheda tecnica del progetto, devono essere trasmessi in un'unica sessione, utilizzando il link "Invio telematico della domanda".
Entro 120 giorni dalla chiusura della procedura sarà pubblicato l'elenco delle buone pratiche finaliste.

I premi
Le prime tre buone pratiche ritenute migliori per ogni categoria di partecipanti saranno premiate con targhe di merito, saranno presentate nel corso delle giornate della sicurezza in edilizia organizzate da Inail e Regioni e potranno essere pubblicate su riviste di settore.
Gli elaborati premiati potranno, inoltre, essere trasmessi alla Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro per la procedura di validazione come "Buone Prassi". Tutti i lavori riconosciuti di interesse entreranno a far parte dell'archivio.
La cerimonia di premiazione si svolgerà a Roma nel corso di una giornata dedicata al tema della prevenzione in edilizia.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!