IN GAZZETTA

Aggiornate le Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2018)

21 febbraio 2018
Redazione InSic.it

Con Decreto 17 gennaio 2018 viene pubblicato l' Aggiornamento delle "Norme tecniche per le costruzioni". Entrano in vigore trenta giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana (avvenuta in GU n.42 del 20-2-2018 - Suppl. Ordinario n. 8 )
Il testo delle nuove NTC aggiorna quello di cui alla legge 5 novembre 1971, n. 1086, alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, ed al decreto-legge 28 maggio 2004, n. 136 (convertito in legge 27 luglio 2004, n. 186) e sostituiscono quelle approvate con il decreto ministeriale 14 gennaio 2008 (art.1).

Disponibile sul sito di EPC Editore, il Volume "Norme tecniche per le Costruzioni 2018" - P. Rugarli (Febbraio 2018).

Il rapporto con le precedenti Norme tecniche
All'art. 2 del DM 17/1/2018 si stabilisce che per le opere pubbliche o di pubblica utilità in corso di esecuzione, per i contratti pubblici di lavori già affidati, nonché per i progetti definitivi o esecutivi già affidati prima della data di entrata in vigore delle nuove NTC si possono continuare ad applicare le previgenti norme tecniche per le costruzioni fino all'ultimazione dei lavori ed al collaudo statico degli stessi.
Per i contratti pubblici di lavori già affidati e per i progetti definitivi o esecutivi già affidati prima è possibile usare le previgenti NTC solo nel caso in cui la consegna dei lavori avvenga entro cinque anni dalla data di entrata in vigore delle nuove norme tecniche per le costruzioni. Per i progetti definitivi o esecutivi già affidati prima della data di entrata in vigore delle nuove NTC, detta facoltà è esercitabile solo nel caso di progetti redatti secondo le norme tecniche di cui al decreto ministeriale 14 gennaio 2008.
Possono usarsi le precedenti NTC anche per le opere private le cui opere strutturali siano in corso di esecuzione o per le quali sia già stato depositato il progetto esecutivo, ai sensi delle vigenti disposizioni, prima della data di entrata in vigore delle Norme tecniche per le costruzioni, fino all'ultimazione dei lavori ed al collaudo statico degli stessi.

Per saperne di più
In occasione dell'uscita dell'aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni, EPC Editore ha pubblicato il Volume: "Norme tecniche per le Costruzioni 2018 - D.M. 17 gennaio 2018" di Paolo Rugarli.

Il volume riporta il testo delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni. È corredato di un dettagliato indice analitico e di un indice delle tabelle e delle figure.
A tutto ciò si aggiunge il software allegato NTCSISMA 3.0, un programma creato da Castalia srl, che risolve il problema della determinazione dei parametri sismici (ag, Fo, T*c), data la posizione del sito di interesse in termini di latitudine e di longitudine.
Completano il programma un comodo tabulato in formato txt con il riepilogo dei dati di calcolo (utile per poter essere accluso alle relazioni di calcolo), la possibilità di copiare l'immagine del reticolo di interpolazione usato dal programma negli appunti (cut & paste) e la possibilità di stampare un disegno con la locazione scelta, il comune più vicino alla locazione scelta, ed i quattro punti del reticolo di riferimento PSHA relativi alla locazione prescelta, coi loro identicatori.

Articolazione delle NTC
La norme tecniche approvate con DM 17/1/2018 constano di 12 capitoli: li riassumiamo sotto:
• CAPITOLO 1 -OGGETTO
• CAPITOLO 2- SICUREZZA E PRESTAZIONI ATTESE
• CAPITOLO 3 - AZIONI SULLE COSTRUZIONI
• CAPITOLO 4 - COSTRUZIONI CIVILI E INDUSTRIALI
• CAPITOLO 5 - PONTI
• CAPITOLO 6 - PROGETTAZIONE GEOTECNICA
• CAPITOLO 7 - PROGETTAZIONE PER AZIONI SISMICHE
• CAPITOLO 8 - COSTRUZIONI ESISTENTI
• CAPITOLO 9 - COLLAUDO STATICO
• CAPITOLO 10 - REDAZIONE DEI PROGETTI STRUTTURALI ESECUTIVI E DELLE RELAZIONI DI CALCOLO
• CAPITOLO 11 - MATERIALI E PRODOTTI PER USO STRUTTURALE
• CAPITOLO 12 - RIFERIMENTI TECNICI.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it