RIFIUTI
Rifiuti: un'inchiesta lunga vent'anni
19 novembre 2015
Vent'anni di attività della commissione parlamentare d'inchiesta sui rifiuti come cartina di tornasole dei cambiamenti dei reati ambientali. Dalla creazione del termine ecomafie - ovvero di quella stretta sinergia tra la criminalità organizzata e i traffici illeciti di rifiuti che hanno caratterizzato un vasto territorio del sud Italia - fino alla definizione più attuale di "reati d'impresa".

Il convegno organizzato dalla commissione bicamerale d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti per il ventennale dell'attività parlamentare è stato il momento per mettere a confronto l'esperienza dei cinque presidenti che si sono succeduti dal 1995 ad oggi alla guida della commissione rifiuti. In un dibattito che si è arricchito del bagaglio investigativo della procura di Roma, rappresentata dal procuratore Giuseppe Pignatone, e della Direzione nazionale antimafia, guidata da Franco Roberti, che hanno illustrato i diversi punti di vista sul tema delle indagini sui traffici organizzati di rifiuti.
 
 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: