Mese del software Progetto Sicurezza Lavoro
TUTELA AMBIENTALE
Ultime dall'Albo Gestori, le novità sui codici Rifiuto
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Tutela ambientale
Ultime dall'Albo Gestori, le novità sui codici Rifiuto Il Comitato con una circolare indica come iscrivere i codici dell'elenco europeo dei rifiuti nelle Categorie 1,4 e 5: tutti i dettagli del provvedimento.
Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori, con circolare 24 gennaio 2012, n. 95 ha precisato quali codici dell'elenco europeo dei rifiuti possono essere utilizzati ai fini dell'iscrizione nella Categoria 1 (Raccolta e trasporto di rifiuti urbani e assimilati) e quali possono essere utilizzati ai fini dell'iscrizione nella Categoria 4 (Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi prodotti da terzi) e Categoria 5 (Raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi).
Iscrizione nella Categoria 1
Si legge nella circolare che sono utilizzati nella Categoria 1, i codici dell'elenco europeo dei rifiuti, non identificati nel cap. 20 dell'elenco europeo dei rifiuti, ma comunque di provenienza urbana.
Nei provvedimenti di iscrizione o di variazione dell'iscrizione del rifiuto nella Categoria, le Sezioni regionali dovranno riportare l'annotazione: "rifiuti urbani di cui al paragrafo 4.2 dell'allegato 1 al D.M. 8 aprile 2008, come modificato con D.M. 13 maggio 2009".
Sempre nella medesima Categoria 1 va iscritto il codice dell'elenco europeo dei rifiuti 18 01 03* per rifiuti che devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni particolari per evitare infezioni.
Iscrizione nella Categoria 4
Invece, nella Categoria 4 possono essere inseriti i rifiuti identificati esclusivamente con i codici del capitolo 20, e che, per la loro origine, possono essere classificati come rifiuti speciali. La circolare fornisce l'elenco di detti rifiuti e specifica che questi possono essere utilizzati anche nella Categoria 5, qualora detta categoria ricomprenda anche i rifiuti speciali non pericolosi ai sensi dell'articolo 212, comma 7, D.Lgs. n. 152/2006.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: