Mese del software Progetto Sicurezza Lavoro
QUESITO
Seveso III: Aree Taranto e Brindisi, sono ancora aree a rischio incidente rilevante?
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Tutela ambientale
Seveso III: Aree Taranto e Brindisi, sono ancora aree a rischio incidente rilevante? Sul sito del Ministero dell'Ambiente è stata data risposta a sette quesiti in materia di Seveso III da parte del Coordinamento per l'uniforme applicazione sul territorio nazionale del D.Lgs. 105/2015.
Cominciamo dal primo che riguarda l'abrogazione o meno, a seguito del D.Lgs. n. n. 105/2015 (attuativo della Direttiva), di due Decreti del Ministeri ambiente sulla perimetrazione delle aree soggette ad "effetto domino" con riferimento alle aree di Taranto e Brindisi.

Quesito
Ai sensi dell'art. 12, comma 1, del DLgs. 334/99, il MATTM ha emanato nel 2014 due decreti direttoriali riguardanti l'individuazione dell'area di Taranto e dell'area di Brindisi quali "aree nelle quali la probabilità o la possibilità o le conseguenze di un incidente rilevante possono essere maggiori a causa del luogo, della vicinanza degli stabilimenti soggetti al DLgs. 334/99 e dell'inventario delle sostanze pericolose presenti in essi".
I decreti direttoriali emanati dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sulla base del DLgs. 334/99 riguardanti la perimetrazione delle aree soggette ad effetto domino possono essere ritenuti abrogati con l'entrata in vigore del DLgs. 105/15?

Secondo il Ministero dell'Ambiente
Alla luce dell'abrogazione della precedente disciplina disposta dal DLgs. 105/2015, i decreti emanati dal MATTM sulla base del DLgs. 334/99 con il mutamento del quadro normativo vanno rivisti e sostituiti con nuovi atti del CTR a cui sono state attribuite tutte le competenze al riguardo.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.minambiente.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: