RECUPERO RIFIUTI
Riciclo Aerosol: AIA, prodotti sempre più sicuri ed ecosostenibili
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Tutela ambientale
Riciclo Aerosol: AIA, prodotti sempre più sicuri ed ecosostenibili Ogni anno nel mondo vengono utilizzati 12 miliardi di aerosol. L'Europa ne è il principale produttore mondiale, con 5.535 milioni di aerosol prodotti nel 2011, seguito a distanza da Stati Uniti e Cina. Con una produzione di 554 milioni, l'Italia ha un ruolo da protagonista ed è il quarto produttore europeo dopo Regno Unito, Germania e Francia (Dati FEA - European Aerosol Federation).

È quanto emerge dall'assemblea annuale di AIA, l'Associazione Italiana Aerosol aderente a Federchimica svoltasi il 14 giugno a Stresa. Un comparto di rilievo per l'economia italiana, sempre più attento alle esigenze dei consumatori e all'ecosostenibilità dei propri prodotti.
Oltre ad essere sempre più igienici e sicuri, gli aerosol sono anche ecosostenibili. I contenitori, infatti, sono solitamente realizzati in metallo: il 50,7% delle bombolette spray è in alluminio e il 48,7% in acciaio. Soltanto una minima parte (0,6%) è in vetro o materiale plastico.
Una volta esaurite, quindi, le bombolette spray possono essere facilmente riciclate.
Il metallo è una risorsa di valore che dura all'infinito, con caratteristiche di sostenibilità uniche. Nel 2012 in Italia è stato riciclato il 75,5% degli imballaggi in acciaio immessi al consumo (+2,9% rispetto all'anno precedente), un risultato che colloca il nostro Paese a un livello di eccellenza europeo. Risultati al top anche per l'alluminio, con il 59,4%dell'immesso sul mercato riciclato.
Anche per quanto riguarda i propellenti, da più di vent'anni gli aerosol sono attenti all'ambiente.Dal 1989 in Europa non si producono più bombolette aerosol contenenti CFC (dannoso per l'ozono stratosferico). Nei prodotti per i quali viene richiesta la totale "non infiammabilità", vengono utilizzati propellenti non infiammabili compatibili con le esigenze tecnologiche dell'aerosol e non dannosi per l'ozono stratosferico. In tutti gli altri prodotti aerosol vengono, di norma, utilizzati GPL appositamente purificato, dimetiletere, biossido di carbonio o protossido d'azoto.
Insomma, gli aerosol non facilitano soltanto tante attività della vita quotidiana ma sono anche amici dell'ambiente, grazie a propellenti sostenibili e a bombolette realizzate in acciaio e alluminio che, una volta esaurite, possono essere riciclate all'infinito.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.federchimica.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: