Mese del software Progetto Sicurezza Lavoro
BONIFICHE
Dragaggio in Siti di interesse Nazionale: definiti i valori per gli inquinanti
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia
area: 
Tutela ambientale
Dragaggio in Siti di interesse Nazionale: definiti i valori per gli inquinanti Con Decreto 8 giugno 2016, il Ministero dell'Ambiente detta i Criteri per determinare i valori di riferimento per la concentrazione di inquinanti nelle attività di dragaggio.

In materia di dragaggio, il testo di riferimento è la legge 28 gennaio 1994, n. 84 recante «Riordino della legislazione in materia portuale» e, nello specifico, l'art. 5-bis, recante: «Disposizioni in materia di dragaggio». Con l'articolo 78 della Legge 28 dicembre 2015, n. 221 è stata apportata modifica al sopradetto articolo, facendo espresso riferimento a valori di riferimento per gli inquinanti al sotto dei quali, l'area o le aree interessate vengono escluse dal perimetro del sito di interesse nazionale previo parere favorevole della conferenza di servizi.

Pertanto, anche a seguito di un tavolo tecnico sulle attività di dragaggio all'interno dei siti di interesse nazionale, è stata approvata una specifica procedura per la derivazione dei valori di riferimento in aree marine e salmastre interne alla perimetrazione dei siti di interesse nazionale» in allegato al Decreto, che riporta i criteri per la definizione dei valori di riferimento specifici di concentrazione degli inquinanti per i materiali risultanti dalle attività di dragaggio all'interno dei siti di interesse nazionale.

Riferimenti normativi:
DECRETO 8 giugno 2016
Criteri per la definizione dei valori di riferimento specifici di concentrazione degli inquinanti per i materiali risultanti dalle attivita' di dragaggio.
GU n.145 del 23-6-2016

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.gazzettaufficiale.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: