QUESITO
Videoterminalisti e diritto alle pause
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia - http://sicuromnia.epc.it
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Videoterminalisti e diritto alle pause Un abbonato alla nostra Banca Dati Sicuromnia, in qualità di RLS della propria azienda, desidera sapere se un lavoratore che svolga la propria attività da dipendente, con contratto a tempo indeterminato, usando abitualmente un'attrezzatura dotata di pc, per più di 20 ore settimanali, ha diritto o meno alle pause.
Risponde Rocchina Staiano Docente in Diritto della previdenza e delle assicurazioni sociali ed in Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro all'Univ. Teramo

Secondo l'Esperto
Sì, l'art. 175 del d.lgs. 81/2008 prevede che il lavoratore, qualora svolga la sua attività` per almeno quattro ore consecutive, ha diritto ad una interruzione della sua attività` mediante pause ovvero cambiamento di attività`. Le modalità` di tali interruzioni sono stabilite dalla contrattazione collettiva, anche aziendale.
In assenza di una disposizione contrattuale riguardante l'interruzione, il lavoratore comunque ha diritto ad una pausa di 15 minuti ogni 120 minuti di applicazione continuativa al videoterminale. Le modalità` e la durata delle interruzioni possono essere stabilite temporaneamente a livello individuale ove il medico competente ne evidenzi la necessità.
La pausa e` considerata a tutti gli effetti parte integrante dell'orario di lavoro e, come tale, non e` riassorbibile all'interno di accordi che prevedono la riduzione dell'orario complessivo di lavoro.

FORMAZIONE
GUIDA ALL'UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI
-formazione e-learning dei lavoratori ai sensi del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 - artt. 37 e 177 - Aggiornato al Decreto correttivo n. 106/2009
Il corso e-learning è rivolto a tutte le aziende che hanno l'esigenza di formare i lavoratori che utilizzano i videoterminali nello svolgimento della loro attività.


INFORMAZIONE

Vuoi porre un quesito?
Per proporre il vostro quesito, occorre essere abbonati alla Banca Dati Sicuromnia, e scrivere a questo indirizzo:
sicuromnia@epc.it


Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.its 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: