REACH
Sostanze chimiche: ECHA adotta il piano d'azione (CoRAP) 2014 - 2016
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Sostanze chimiche: ECHA adotta il piano d'azione (CoRAP) 2014 - 2016 Si tratta del piano d'azione comunitario per la valutazione delle sostanze alla luce del REACH, da parte dei 21 stati membri del comitato ECHA


ECHA annuncia la pubblicazione on line del piano d' azione comunitario "a rotazione" ( CoRAP ) per il periodo 2014-2016. L'aggiornamento contiene 120 sostanze che saranno riesaminate dai 21 Stati membri nel quadro del processo di valutazione delle sostanze REACH. L'elenco CoRAP include ora 53 sostanze recentemente selezionate e 67 sostanze che provengono dall'aggiornamento pubblicato lo scorso anno .
Il progetto di aggiornamento del piano per il periodo 2014-2016 è stato elaborato in stretta collaborazione con gli Stati membri , tenendo conto dei criteri basati sul rischio, concordati per la selezione delle sostanze . I 21 Stati membri facenti parte del Comitato degli Stati membri dell'ECHA ( MSC ) effettueranno la valutazione delle sostanze nei prossimi tre anni.
Nell'aggiornamento CoRAP sono contenuti alcuni documenti che riassumono brevemente le preoccupazioni iniziali per ciascuna sostanza, preoccupazioni legate alle potenziali proprietà persistenti , bioaccumulabili e tossiche, i casi di sospetta alterazione del sistema endocrino o proprietà cancerogene, mutagene e tossiche per la riproduzione.

Dalla data di pubblicazione dell'aggiornamento CoRAP 2014-2016 , i rispettivi Stati membri dispongono di un anno per valutare le 51 sostanze indicate per il 2014 . Oltre ai motivi iniziali di preoccupazione , altre preoccupazioni sulla sostanza possono essere identificate e affrontate durante la fase di valutazione . Se necessario , può essere redatto un progetto di decisione per la richiesta di ulteriori informazioni per chiarire i rischi presunti . Tali progetti di decisione saranno esaminati dagli altri Stati membri e dall'ECHA e, se necessario, verranno approvati dal comitato degli Stati membri prima che l'ECHA rilasci la decisione finale. Ai dichiaranti delle sostanze elencate sul CoRAP sarà data la possibilità di esprimersi prima che sia presa qualsiasi decisione, per richiedere ulteriori informazioni .

In allegato l'elenco delle sostanze presenti nel CoRAP 2014-2016

Per maggiori informazioni  
consulta il sito echa.europa.eu 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: