DALLE AZIENDE
Smart manufacturing: Base Protection sceglie la tecnologia Jamio openwork
fonte: 
Ufficio Stampa Base Protection
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Smart manufacturing: Base Protection sceglie la tecnologia Jamio openwork Base Protection di Barletta, azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di scarpe da lavoro defaticanti, ha scelto di adottare l'innovativa piattaforma cloud Jamio openwork per la gestione dei processi di progettazione e industrializzazione dei nuovi prodotti.

Nell'era dello ‘Smart Manufacturing' l'innovazione digitale nei processi dell'industria rappresenta la chiave per la competitività del comparto manifatturiero; per questo motivo Base Protection, del gruppo spagnolo FEGEMU, ha adottato la tecnologia intelligente firmata Openwork con l'obiettivo di rendere più flessibile e interconnesso il lavoro interno all'organizzazione e velocizzare tutti i processi di supply chain.
L'innovativa piattaforma Jamio openwork, consentirà a Base Protection di risolvere diverse esigenze legate alle specificità del proprio settore; permetterà, infatti, di configurare autonomamente le soluzioni verticali più adatte alla progettazione di nuovi prodotti, supporterà la co-progettazione dei singoli processi interni ad elevata automazione e, infine, garantirà un livello di operatività intelligente grazie all' accesso multi modale e all'interfaccia universale e intuitiva.
La disponibilità di un unico strumento collaborativo per tutta l'organizzazione contribuirà a migliorare l'efficienza e l'efficacia dei processi interni e a rendere l'azienda più competitiva sul mercato.
Inoltre, Jamio openwork si integra perfettamente con i sistemi informatici preesistenti, a partire da quelli specifici di configurazione e realizzazione delle calzature realizzati da Synesis specificatamente per Base Protection.
«Il progetto avviato in Base Protection - commenta Salvatore Latronico, CEO di Openwork - si basa su un approccio innovativo alla gestione dei processi di disegno, prototipizzazione e industrializzazione delle nuove linee di prodotto: non più un sistema specialistico rigido e monolita, ma una coalizione di sistemi coordinati da una piattaforma di business process management e workflow. Questo approccio consente di adattare rapidamente i sistemi informativi alle mutevoli necessità del business, dei clienti e dell'organizzazione interna. Inoltre, l'uso di una piattaforma cloud consentirà in futuro di estendere la gestione digitale dei processi ai propri stakeholder trasformando l'industria in un vero e proprio erogatore di servizi verso i propri interlocutori».

La collaborazione tra Openwork e Base Protection nasce nell'ambito del progetto "I.Nephos" finanziato dalla Regione Puglia con un bando a sostegno della ‘Ricerca&Sviluppò delle PMI.
«L'utilizzo delle risorse in Cloud - afferma Iñigo Perez Corella, presidente di Base Protection - è un primo step verso la trasformazione della nostra industria in una realtà manifatturiera 4.0. Con il nostro partner vogliamo incrementare la competitività della manifattura attraverso il digitale. Fare innovazione con le tecnologie intelligenti permette di conquistare un vantaggio competitivo sul mercato, di creare valore sul territorio e allo stesso tempo di disporre delle migliori professionalità senza limiti di distanze. E' la grande opportunità della tecnologia Cloud: ampliare le possibilità di scelta dei collaboratori per ottenere l'eccellenza dei prodotti».

Cos'è Openwoork
Openwork è un ISV di piattaforme di sviluppo applicativo di Business Process Management e Document Management che adoperano modelli concettuali in sostituzione del codice, sfruttando la potenza del cloud. Dal 1998 ad oggi Openwork facilita le organizzazioni nella innovazione di processo con applicazioni sofware realizzate in maniera rapida e sostenibile - Le tecnologie Openwork trovano applicazione anche in ambito Email Management, Document Lifecycle Management, Clinical E-Governance, E-Government, Adaptive Integration. Trasformare il tempo in valore e migliorare l'esperienza degli utilizzatori con l'uso di un linguaggio naturale e la semplice condivisione e riuso della conoscenza e degli oggetti presenti in rete è l'obiettivo di Openwork. Da oltre 15 anni è accanto a partner e utilizzatori finali di diverse dimensioni e settori, nazionali ed internazionali. Sono oltre 500 le organizzazioni pubbliche e private che in Italia utilizzano oggi soluzioni realizzate con le tecnologie Openwork, tra le quali Aeroporti di Puglia, Axa, ASL Brindisi, Bosch Rexroth, Banca Tercas, Cassa Nazionale Forense, Cesab - Gruppo Toyota, Deutsche Bank, Dompé Farmaceutici, 2i Rete Gas, Gdf Suez Italia, Hupac, Istituti Ortopedici Rizzoli, Italgrani USA, Linkem, Metro S.p.A., Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Sofia SGR, Uniqa Assicurazioni, Zenit, Zurich. Nel 2013 Gartner ha riconosciuto Openwork "Cool Vendor in PaaS" per la sua piattaforma Jamio openwork.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.baseprotection.com 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: