RISCHIO BIOLOGICO
Nuove fact-sheets dal Centro ricerca Inail
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Nuove fact-sheets dal Centro ricerca Inail L'INAIL rende nota la pubblicazione di una fact sheet elaborata dal Centro studi ricerca e formazione di Lamezia Terme sul rischio biologico e chimico (in allegato a fine notizia).
Al centro dell'attività di ricerca del Centro studi il Rischio Biologico-Legionella, le fibre amiantifere, pietre verdi, (con analisi delle peculiarità del territorio del Sud Italia) alcuni studi su agricoltura, serre, microclima, rischio chimico.

Il Centro è nato dalla collaborazione fra Regione Calabria ed Ispesl, come di riferimento per l'assistenza, la consulenza e la formazione nell'ambito della sicurezza sui luoghi di lavoro.
Operano al suo interno: i laboratori di chimica tossicologica; il laboratorio polveri e fibre; il laboratorio agenti fisici che effettua prove analitiche per la determinazione dei parametri utili alla valutazione dei rischi relativi a rumore e vibrazioni, microclima termico, radiazioni non ionizzanti, radiazioni ottiche di origine artificiale; il laboratorio agenti biologici, che si occupa della determinazione di agenti (batteri, muffe e lieviti), endotossine batteriche e micotossine di origine fungina presenti negli aerosol e sulle superfici.
Per ulteriori informazioni:

INAIL - Settore Ricerca, Centro Ricerca Lamezia Terme - Direttore: Dott. Sergio Iavicoli
Area Industriale Papa Benedetto XVI - 88046 Lamezia Terme (CZ)
Tel. 0968 20 98 22
Fax 0968 20 95 80

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
oppure scrivi a centroricercalameziaterme@inail.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: