APPROFONDIMENTO
Esposizioni al videoterminale, come funziona il Metodo Work Sampling
fonte: 
a cura di Valentina Giudice
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Esposizioni al videoterminale, come funziona il Metodo Work Sampling L'articolo della Dott.ssa Valentina Giudice ci spiega come il Metodo Work Sampling può essere utilizzato per stimare su base statistica e probabilistica, i lavoratori che sono esposti al videoterminale per più di 20 ore settimanali

Le scienze statistiche forniscono un valido supporto nella valutazione del rischio. La stessa valutazione dell'esposizione non è nient'altro che il processo di stima o misura della quantità, frequenza e durata dell'esposizione ad un agente, tenendo conto del numero e caratteristiche della popolazione esposta, così come il rischio, non è altro che la possibilità in frequenza o gravità che un pericolo si trasformi in un incidente.

Tra le diverse metodologie statistiche che possono essere applicate nel campo della sicurezza sul lavoro, una in particolare, il Work Sampling o Metodo delle osservazioni istantanee può essere utilizzata per stimare su base statistica e probabilistica, i lavoratori che sono esposti al videoterminale per più di 20 ore settimanali dedotte le interruzioni previste(art. 157-159 D.Lgs 81/08).

Nell'articolo che troverete in allegato, la Dott.ssa Valentina Giudice (Analista statistico) ci spiega come funziona il Metodo, le sue applicazioni e i suoi vantaggi.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: