INVIO TELEMATICO
Conversione Milleproroghe: certificati di gravidanza, confermate le proroghe
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Conversione Milleproroghe: certificati di gravidanza, confermate le proroghe Il DL 150/2013 è stato convertito con L. n.15/2014, confermando i rinvii per l'emanazione del decreto interministeriale che dovrà definire le nuove modalità di comunicazione dei certificati di gravidanza, parto e interruzione di gravidanza

Sulla Gazzetta Ufficiale n.49 del 28-2-2014 è stata pubblicata la Legge 27 febbraio 2014, n. 15 di conversione del Decreto Milleproroghe 2013, DL 30 dicembre 2013, n. 150 (G.U. n.304 del 30/12/2013).

In materia di salute e sicurezza sul lavoro, il decreto convertito impatta sui termini temporali di alcuni adempimenti; l'articolo di riferimento è l'articolo 8 (Proroga di termini in materia di lavoro e politiche sociali):

-Certificati di gravidanza: il DL 150/2013 convertito conferma la modifica dell'articolo 21 comma 1 bis del D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità) richiedendo che il certificato medico di gravidanza indicante la data presunta del parto sia inviato esclusivamente per via telematica direttamente dal medico del Servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato, all'INPS secondo le modalità e utilizzando i servizi definiti con uno specifico decreto interministeriale (Lavoro-Salute-Economia e Finanze da emanarsi entro nove mesi (e non più sei) dalla data di entrata in vigore del DL 150/2013 (entrato in vigore il 31/12/2013).

-Il Dl Milleproroghe 2013 conferma, inoltre, la modifica al comma 2 ter dell'articolo 21 del D.lgs. 151/2001 stabilendo che le modalità di comunicazione del certificato di gravidanza, del certificato di parto o del certificato di interruzione di gravidanza decorrono dal "duecento settantesimo giorno" (e non più dal novantesimo giorno) successivo alla data di entrata in vigore del decreto interministeriale sopra citato, ancora da emanarsi.

Riferimenti normativi
TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2013, n. 150
Testo del decreto-legge 30 dicembre 2013, n. 150 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 304 del 30 dicembre 2013), coordinato con la legge di conversione 27 febbraio 2014, n. 15, recante: «Proroga di termini previsti da disposizioni legislative.». (14A01661) (GU Serie Generale n.49 del 28-2-2014)

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.gazzettaufficiale.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: