NORME TECNICHE
Carrelli elevatori fuoristrada: in vigore la UNI EN 1459-2:2015
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Carrelli elevatori fuoristrada: in vigore la UNI EN 1459-2:2015 AGGIORNAMENTO
A breve distanza dal recepimento della parte 3 della UNI EN 1459 (vedi notizia sotto), UNI annuncia l'entrata in vigore della Parte 2 che detta i "Requisiti di sicurezza e verifiche" dei Carrelli a braccio telescopico rotante




In vigore dal 29 ottobre 2015, la nuova UNI EN 1459-2:2015 recepisce ala corrispettiva EN 1459-2:2015 e specifica i requisiti generali di sicurezza dei carrelli fuoristrada a braccio telescopico rotante, costituito da un telaio inferiore con una struttura superiore ruotante dotata di un mezzo di sollevamento telescopico (braccio imperniato), in cui un dispositivo di movimentazione del carico (per esempio il carrello e le forche) è tipicamente montato.

Riferimenti normativi:
UNI EN 1459-2:2015
Titolo : Carrelli elevatori fuoristrada - Requisiti di sicurezza e verifiche - Parte 2: Carrelli a braccio telescopico rotante


-----------------------------------------------------
-NOTIZIA DEL 14 ottobre 2015
Carrelli elevatori fuoristrada: in vigore la UNI EN 1459-3:2015

La norma europea è entrata in vigore l' 8 ottobre 2015 e specifica i requisiti di sicurezza per l'interfaccia tra la piattaforma di lavoro e il carrello elevatore quando è progettato per il sollevamento di persone

È stata pubblicata la UNI EN 1459-3:2015 sui Carrelli elevatori fuoristrada : la norma riguarda i Requisiti di sicurezza e verifica ed in particolare la Parte 3: "Interfaccia tra il carrello elevatore telescopico e la piattaforma di lavoro"
La norma europea è entrata in vigore l' 8 ottobre 2015 e specifica i requisiti di sicurezza per l'interfaccia tra la piattaforma di lavoro e il carrello elevatore quando è progettato per il sollevamento di persone (coperto da prEN 1459-1:2014, FprEN 1459-2:2015 o EN 1459:1998+A3:2012).
Tratta i pericoli significativi, gli eventi e le situazioni di pericolo pertinenti all'interfaccia quando viene utilizzata come previsto e in condizioni di uso improprio che sono ragionevolmente prevedibili dal fabbricante del carrello. I pericoli significativi coperti dalla presente norma sono elencati nell'appendice A ad eccezione dei pericoli indicati di seguito. La presente norma europea non tratta pericoli che possono accadere:
a) quando si utilizzano piattaforme di lavoro sospese che possono oscillare liberamente;
b) quando si utilizzano piattaforme di lavoro non integrate, o altre attrezzature non destinate al sollevamento di persone;
c) quando si opera in ambienti con atmosfere potenzialmente esplosive;
La presente norma non fornisce requisiti per il carrello completo attrezzato con una piattaforma di lavoro.
La presente norma non tratta rischi di parti del carrello al di fuori dell'interfaccia con la piattaforma di lavoro

Riferimenti:
UNI EN 1459-3:2015
Titolo : Carrelli elevatori fuoristrada - Requisiti di sicurezza e verifica - Parte 3: Interfaccia tra il carrello elevatore telescopico e la piattaforma di lavoro


Per maggiori informazioni  
consulta il sito store.uni.com 
Selezionate per te da InSic
norme uni   |  uni
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: