Mese del software Progetto Sicurezza Lavoro
CASE STUDY
Tecnica dell'ossigeno ridotto, quali costi di gestione?
fonte: 
Redazione Antincendio
area: 
Prevenzione incendi
Tecnica dell'ossigeno ridotto, quali costi di gestione? La rubrica Prodotti e tecnologie della Rivista Antincendio ha ospitato un articolo di approfondimento realizzato da Marvil Engineering sui costi d' esercizio di un impianto prevenzioni incendi con la tecnica dell'ossigeno ridotto.

Dopo aver analizzato nel numero di Marzo della Rivista il principio su cui si basa la tecnica dell'ossigeno ridotto (vedi in allegato), Marvil analizza i costi di gestione di un impianto in un deposito reale, quello di Nero Giardini, entrato in funzione nel 2012. Si tratta di due depositi: 47.400mc sono dedicati allo stoccaggio di cartoni e 30.300mc sono dedicati invece al stoccaggio di pallets, il tutto automatizzato.
L'articolo, che si presenta quindi come una case history, prende a riferimento un periodo di attività del magazzino compreso tra il 1 ottobre 2012 ed il 31 aprile 2013, considerando il totale di carico e scarico di tutto il magazzino, che equivale a un ciclo lavorativo completo, visto che il cliente carica e scarica il magazzino due volte l'anno.
La tenuta d'aria dei magazzini è assicurata da pannelli sandwich di mm 120 di spessore, schiumati in opera, con speciali trattamenti dei giunti con una resina acrilica tipo Gascoat. Il gas inerte IG100 è generato a bassa pressione, in loco, attraverso un sistema ridondante, che con particolari filtri a setacci molecolari separano dall'aria atmosferica azoto e ossigeno. L'azoto viene usato nel locale da proteggere; l'ossigeno viene rimesso nell'atmosfera. La distribuzione del gas inerte è assicurata da ventilatori centrifughi e canali d'aria, che mantengono l'uniformità della miscela all'interno dell'ambiente.

Parlando di costi puri, risultano consumati 82.185 kW, ad un costo medio, considerando le diverse fasce orarie, di 0,1 €/kW, di 8.220,00 € in sette mesi, con una incidenza media di 1.174,00 €/ mese più 200 €/mese di manutenzione; pertanto la spesa di gestione risulta essere di € 1.374,00 per 77.700 mc.
Generalmente, sostiene Marvil, l'investimento tra una soluzione di prevenzione incendio con l'ossigeno ridotto rispetto ad una soluzione tradizionale a spegnimento incendio (sprinkel) i costi sono quasi paritetici o al massimo di poco superiore ad un 5%.
Il costo della tenuta d'aria di un magazzino è effettivamente superiore del 25/30% tuttavia, secondo Marvil, l'impiantistica recupera l'investimento evitando depositi d'acqua, perdite di spazio dovuti agli ingombri delle tubazioni degli sprinkel.

In basso i due articoli completi sulla tecnica dell'ossigeno ridotto e sui costi di gestione degli impianti realizzati con questa tecnica.

Conosciamo...
Marvil Engineering srl è un'azienda di recente costituzione, che si fonda sulla lunghissima esperienza lavorativa dei propri collaboratori, nel campo delle atmosfere generate, modificate e controllate. Ne deriva una grande conoscenza nella realizzazione di ambienti e celle di conservazione e lavorazione a tenuta gassosa e nel monitoraggio dei valori ambientali modificati e controllati.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.marvil.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: