ASSOCIAZIONI
MAIA: un anno di attività e di conquiste
fonte: 
Rivista Antincendio
area: 
Prevenzione incendi
MAIA: un anno di attività e di conquiste Sulla rivista Antincendio, l'Associazione M.A.I.A. per mezzo del suo presidente Sandro Marinelli, ripercorre le tappe che hanno segnato l'attività dell'Associazione, che hanno conciso con cambiamenti importanti anche nel mondo dell'antincendio.

Si tratta di una serie di cambiamenti in corso, che non saranno sfuggiti agli operatori più attenti ed i cui effetti si sono già concretizzati in alcuni provvedimenti normativi, emessi dal Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, unitamente alla messa a punto di una procedura per i controlli sul mercato dell'antincendio e sui prodotti, procedura più volte richiesta ufficialmente dall'Associazione.

Fra i risultati raggiunti il presidente cita il chiarimento del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, sul problema delle polveri estinguenti dietro pressing dell'Associazione: nel quesito del 5/7/2017 si fa chiarezza su un argomento delicato e scottante: quali polveri estinguenti utilizzare nella ricarica degli estintori? Un tema già trattato sulla rivista Antincendio (n.9/2016) che richiama un malcostume dilagante nel settore delle ricariche degli estintori portatili.

Fra le altre iniziative "storiche" dell'Associazione, il presidente ricorda il progetto "Tempario delle manutenzioni antincendio", per sfidare a viso aperto e contrastare il fenomeno, presente da decenni, nel mondo degli appalti relativi alle manutenzioni antincendio, caratterizzato da ribassi scandalosi che, si ripete ancora una volta, rappresentano la "certificazione" di vere e proprie truffe ai danni degli utenti. Un progetto che ha portato alla pubblicazione del volume (edito da EPC Editore) "Manutenzione antincendio a regola d'arte", comprensivo degli indispensabili richiami normativi e da un Tempario delle Manutenzioni Antincendio che indica i tempi medi necessari per l'esecuzione delle predette operazioni di manutenzione "a regola d'arte" da parte degli operatori qualificati, sulla base delle prove sperimentali effettuate presso il Dipartimento di Scienze ed Alta Tecnologia dell'Università dell'Insubria.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.associazionemaia.net 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: