ASSOCIAZIONI
MAIA: il Bilancio attività nel 2014
fonte: 
Rivista Antincendio
area: 
Prevenzione incendi
MAIA: il Bilancio attività nel 2014 La rivista Antincendio n.2/2015 ospita un contributo di S. Marinelli, presidente MAIA (che troverete in allegato in fondo alla notizia), in cui si fa il punto sulle attività svolte dalla Associazione nel 2014 e che porteranno i propri frutti nel 2015 con sostanziali cambiamenti nel mercato dell'antincendio.

Si fa riferimento, in particolare, al "Progetto Tempario" delle manutenzioni antincendio, che intende incidere sul mondo degli appalti relativi alle manutenzioni antincendio: l'Associazione è giunta ormai nella fase finale del percorso di stesura di un elaborato complesso al quale hanno partecipato i migliori tecnici specialistici di ogni singolo settore, poi la deposizione del brevetto presso la S.I.A.E. ed ora è prevista la conclusione delle prove sperimentali presso il Dipartimento Scientifico dell'Università dell'Insubria con il quale MAIA ha stipulato una convenzione per la validazione scientifica di quanto contenuto nell'opera.
Al termine, ormai prossimo, di questo percorso, seguirà una presentazione ufficiale a tutti gli operatori che, a vario titolo, intervengono nel mercato dell'antincendio, a cominciare dalle istituzioni che sono preposte al controllo del mercato e che hanno già manifestato grandissimo interesse per questo progetto finalizzato a "moralizzare", e quindi a stravolgere, un mercato da sempre caratterizzato, soprattutto nel settore pubblico, da affidamenti basati su procedure anomale dove il ribasso economico e la "finta" manutenzione hanno prevalso sull'esecuzione delle manutenzioni a "regola d'arte", come previsto dalla normativa vigente.

Parallelamente a questo progetto, MAIA si è impegnata in una faticosa quanto capillare opera di divulgazione, informazione e formazione degli operatori del mercato, attraverso una serie di convegni/seminari distribuiti sul territorio, sponsorizzati ed organizzati dalle aziende associate, e che hanno visto una straordinaria partecipazione di persone (committenti/datori di lavoro, Rspp, progettisti, asseveratori, responsabili di uffici acquisti,manutentori, ecc.), con punte di oltre 500 partecipanti in alcuni convegni, segno del grande interesse e dell'attualità delle tematiche trattate, tra le quali spicca la "responsabilità civile e penale" degli operatori rappresentata da un alto Magistrato della Corte di Cassazione: solo nel 2014 si sono svolti 8 incontri nelle città di Piacenza, Bentivoglio (BO), Cinisello Balsamo (MI), Assisi (PG), Empoli (FI), Bologna, Novara e Padova.

Infine, MAIA ricorda i passi compiuti come Associazione: "è diventata, in pochi anni, una realtà ed un punto di riferimento per tutto il mercato dell'antincendio con le sue oltre 180 aziende associate (per un numero di occupati di circa 3500 persone) che la rendono, di gran lunga, la più rappresentativa del settore, come del resto è testimoniato dall'interesse che le istituzioni preposte al settore, a partire del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, hanno manifestato nei confronti delle iniziative intraprese dall'Associazione , nel corso di alcuni eventi nei quali hanno partecipato con i loro funzionari" spiega Marinelli nell'articolo che troverete in allegato, tratto dalla rivista Antincendio n. 2/2015 (VEDI SOMMARIO COMPLETO).
Oltre al "Progetto Tempario", l'Associazione ha intrapreso anche altri ambiziosi progetti tra i quali un "progetto di qualificazione e di crescita" delle aziende associate attraverso un percorso nel quale metterà la propria "faccia" nel garantire al mercato la qualità e la professionalità delle aziende che, in maniera del tutto volontaria, vorranno aderire e partecipare al predetto percorso di crescita che l'Associazione sta predisponendo.
È anche previsto un progetto che offrirà la disponibilità dell'Associazione a fornire alle istituzioni, preposte al controllo del mercato, una serie di supporti concreti finalizzati ad individuare ed isolare quegli operatori spregiudicati che , ancor oggi, si muovono liberamente in un mercato caratterizzato dalla pressoché totale assenza di controlli.

Riferimenti:
Associazioni
Bilancio dell'attività M.A.I.A.: tutti i passi mossi dall'Associazione MAIA
Sandro Marinelli
Rivista Antincendio n.2/2015


PER SAPERNE DI PIù:
Clicca qui per maggiori informazioni e per abbonarsi alla rivista Antincendio
Clicca qui per richiedere una copia omaggio.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: