CRONACA
Lecco, vasto incendio in un campeggio vicino Colico
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Prevenzione incendi
Lecco, vasto incendio in un campeggio vicino Colico Un violento incendio si è sviluppato, nella notte tra il 25 ed il 26 aprile, all'interno di un campeggio nel comune di Colico, località Piona.

La struttura è stata subito evacuata: un centinaio i turisti sfollati, per lo più stranieri. Coinvolte 40 roulotte, 10 le bombole di gpl esplose e altre 40 sono state messe in sicurezza.
L'intervento dei Vigili del fuoco con 12 squadre dei vigili del fuoco di Lecco, Bellano, Como e Sondrio, i carabinieri della Compagnia di Lecco, le ambulanze del 118 e i volontari della Protezione civile, ha permesso di contenere l'incendio, evitando che si propagasse al bosco vicino ed evitando che fossero interessate dalle fiamme le altre 130 roulotte presenti.
L'Autorità Giudiziaria ha posto sotto sequestro l'area interessata per i necessari accertamenti. Ancora sconosciute le cause dell'incendio

Come si organizza la prevenzione incendi per i campeggi?
Si stima che in Italia siano presenti oltre 2.500 villaggi turistici e campeggi: è quindi necessaria la massima attenzione nel campo della sicurezza, in particolare di quella antincendio per tutelare l'incolumità delle persone e anche di salvaguardare i beni e l'ambiente contro i rischi dell'incendio.
Il recente D.P.R. 151 del 01/08/2011, che ha abrogato il D.M. 16 febbraio 1982, ha ampliato l'elenco delle strutture comprese nella attività n. 66: alberghi, pensioni, motel, villaggi albergo, residenze turistico-alberghiere, studentati, villaggi turistici, alloggi agrituristici, ostelli per la gioventù, rifugi alpini, bed & breakfast, dormitori, case per ferie, sono attività soggette ai controlli di prevenzione incendi qualora superino i 25 posti-letto; risultano altresì comprese le strutture turistico-ricettive all'aria aperta (campeggi, villaggi-turistici, ecc.) aventi capacità ricettiva superiore a 400 persone.

L'articolo di P. Mariantoni "Attività turistiche alberghiere ecco le norme da rispettare" (Antincendio 2/2012) -che troverete in allegato alla notizia- fornisce importanti indicazioni per l'applicazione della Regola Tecnica di Prevenzione Incendi anche a queste attività fornendo importanti indicazioni sulla gestione della sicurezza durante l'esercizio dell'attività.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: